rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Cronotachigrafo manomesso: maxi sanzione e ritiro della patente per un camionista

Nella sua opera di controllo sulla sicurezza stradale, la Polizia Municipale di Cesena (che opera anche in coordinamento col Ministero dell'Interno) dedica una particolare attenzione ai mezzi pesanti

Viaggiare con il cronotachigrafo manomesso gli è costato una sanzione di 1690 euro, il ritiro della patente e una decurtazione di 10 punti Protagonista il conducente di un mezzo pesante apparta tenente a una ditta del Beneventano, fermato  nei giorni scorsi dalla Polizia Municipale di Cesena durante la normale attività di controllo sulle strade. Durante le verifiche gli agenti hanno rilevato l'alterazione del sigillo del cronotachigrafo (strumento obbligatorio per il controllo dei periodi di guida), manomissione confermata successivamente anche da un’ispezione eseguita da personale specializzato, che ha provveduto a ripristinare la regolarità dell’apparecchio.

Nella sua opera di controllo sulla sicurezza stradale, la Polizia Municipale di Cesena (che opera anche in coordinamento col Ministero dell'Interno) dedica una particolare attenzione ai mezzi pesanti e alla verifica dei tempi di guida dei loro conducenti, e solo lo scorso anno  ha accertato  190 infrazioni per mancato rispetto dei tempi di riposo. Più in generale, nel corso del 2014 sono stati 430 i conducenti controllati, di cui 304 italiani, 100 comunitari e 25 extra UE. Nel corso di questi controlli sono state rilevate 13 violazioni per mancanza di documentazione specifica al seguito,  68 irregolarità sui fogli di registrazione e 2 cronotachigrafi alterati. Un dato confortante: quasi tutti i mezzi sono risultati in regola con le disposizioni sulla revisione periodica annuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cronotachigrafo manomesso: maxi sanzione e ritiro della patente per un camionista

CesenaToday è in caricamento