Ubriaco sputa contro la pattuglia dell'Arma: il Ferragosto si chiude con una denuncia

Il rafforzamento del controllo del territorio della fascia costiera e di tutti i Comuni della Valle del Rubicone continuerà in tutte le fasce orarie di ogni giorno della settimana

In occasione del ponte di Ferragosto, i Carabinieri della Compagnia di Cesenatico, al comando del capitano Francesco Esposito, hanno intensificato l'attività di controllo. Sono stati impiegati 139 militari, che hanno identificato 390 persone, controllato 250 veicoli, elevato 34 contravvenzioni al codice della strada, ritirate tre patenti, sequestrati due mezzi, segnalate per ubriachezza molesta e per uso personale di sostanze stupefacenti due persone e denunciate a piede libero per vari reati quattro persone. Nel corso dell'attività sono stati controllati anche 15 esercizi pubblici.

Ubriachezza molesta

In particolare, nel corso della nottata di mercoledì, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato per "oltraggio a pubblico ufficiale" e "vilipendio alle forze armate", oltre che sanzionato amministrativamente per ubriachezza molesta, un quarantasettenne, residente nel veronese, con precedenti per minaccia, violazione di domicilio, danneggiamento e simulazione di reato. L’uomo, identificato dai militari mentre, barcollante, si allontanava dalla zona della movida notturna del Molo di Levante, improvvisamente ha iniziato a sputare sull’auto di servizio e ad inveire, offendere ed oltraggiare, urlando, il personale in divisa.

Ubriachi al volante

Nel corso della nottata di Ferragosto, gli stessi militari hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica un ventenne, italiano, residente nel riminese, con due precedenti per porto di armi od oggetti atti ad offendere commessi entrambi nello scorso mese di luglio. L’uomo è stato sorpreso alla guida di autovettura con un tasso alcolemico pari a 1,35 grammi per litro. La patente è stata ritirata ed il veicolo affidato a persona idonea alla guida.

Gli stessi militari hanno denunciato un incensurato milanese in quanto, nel corso della nottata tra sabato e domenica, in via Giulio Cesare di Gatteo a Mare, annebbiato dai fumi dell'alcol, ha perso il controllo del'auto sulla quale viaggiava, finendo contro un muro di cinta e riportando lievi lesioni. Sottoposto al test etilometrico, aveva un tasso pari a 1,56 g/l. Il documento di guida è stato ritirato.

Altri controlli

Nel tardo pomeriggio di lunedì i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà per mancata esibizione del permesso di soggiorno un trentacinquenne marocchino, residente a Cesena, già noto alle forze dell'ordine per vari reati (soprattutto contro la persona). Identificato a Gatteo a Mare, è stato sorpreso senza documenti di identificazione.

Gli stessi militari hanno segnalato alla Prefettura di Forlì-Cesena per uso personale di sostanza stupefacente un 25enne marocchino, residente a Cesena, con precedenti per rapina, reati contro la persona ed in materia di sostanze stupefacenti, poiché, controllato a Villamarina lungo Viale delle Nazioni a bordo della propria auto, è stato trovato in possesso di 1,6 grammi di hashish. La patente di guida è stata immediatamente ritirata. Il rafforzamento del controllo del territorio della fascia costiera e di tutti i Comuni della Valle del Rubicone continuerà in tutte le fasce orarie di ogni giorno della settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento