Cesenatico, controlli straordinari dell'Arma: anche lotta al degrado

Il rafforzamento del controllo del territorio della fascia costiera e di tutti i Comuni della Valle del Rubicone, in vista dell’ormai avviata stagione estiva, continuerà in tutte le fasce orarie di ogni giorno della settimana

I Carabinieri della Compagnia di Cesenatico, al comando del capitano Francesco Esposito, hanno intensificato i controlli su disposizione del comando provinciale dell'Arma di Forlì-Cesena. Nel corso di due servizi straordinari di attività finalizzare a contrastare e reprimere i reati contro il patrimonio, i militari hanno identificato 73 persone, controllato 37 veicoli, elevato 3 contravvenzioni al codice della strada, ritirato una patente di guida, segnalata per uso personale di sostanze stupefacenti una persona e denunciate a piede libero per vari reati sette persone. Il rafforzamento del controllo del territorio della fascia costiera e di tutti i Comuni della Valle del Rubicone, in vista dell’ormai avviata stagione estiva, continuerà in tutte le fasce orarie di ogni giorno della settimana.

COLONIE ABBANDONATE E LOTTA AL DEGRADO - Mercoledì scorso i militari hanno svolto un'attività di controllo nelle colonie abbandonate e nelle aree degradate della zona di Ponente, insieme ad un’unità cinofila proveniente da Bologna e ad agenti del Nucleo sicurezza urbana e antiabusivismo creato dalla Polizia Municipale di Cesenatico e dalla Polizia Municipale dell'Unione Rubicone e Mare. Nella circostanza è stato segnalato alla Prefettura per uso personale di sostanza stupefacente un ventinovenne senegalese, residente a Cesenatico, perché trovato in possesso di circa 6 grammi di hashish. Nel corso del medesimo servizio sono stati controllati tredici cittadini stranieri, tutti risultati in regola con i documenti di soggiorno.

DENUNCE - Un ventiseienne fiorentino è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, perché sorpreso in via Cesenatico, alla guida di un'auto, con tasso alcolemico pari a 1,44 grammi per litro. Una ventunenne, residente a Rimini, già nota alle forze dell'ordine, è finita nei guai per furto aggravato per aver rubato in un negozio al Centro Commerciale “Romagna Shopping Valley capi di abbigliamento per un valore di 50 euro, poi restituiti al legittimo proprietario.

Un cinquantaduenne, residente a Cesenatico, è stato denunciato per i reati di interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità, oltraggio a un pubblico ufficiale ed ubriachezza molesta. In evidente stato di ebrezza alcolica, senza alcun motivo, ha disturbato i carabinieri, impegnati ad effettuare i previsti rilievi in seguito a sinistro con feriti, proferendo anche frasi oltraggiose al loro indirizzo.

Una diciottenne, nata in Serbia e domiciliata in un campo rom di Torino, ed una ventiduenne, residente a Roma, entrambe con precedenti, dovranno rispondere delle accuse di false attestazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità personale, in quanto, identificate in un hotel della zona di Ponente, hanno declinato un nome falso al personale operante.

Un trentunenne, italiano, residente a Cesenatico, è stato deferito per il reato di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti dopo esser stato trovato in possesso di circa 5 grammi di marijuana, nonché di 7 piantine di canapa indiana. Infine un quarantatreenne, residente a Cesenatico, dovrà rispondere dell'accusa di oltraggio a un pubblico ufficiale per aver offeso il personale in divisa durante un controllo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento