Auto con targhe straniere, altri sequestri: immatricolazione o confisca

Gli agenti hanno sequestrato le auto e sanzionato i conducenti

Continuano i squestri di auto con targa straniera da parte degli agenti della Polizia Locale dell'Unione Rubicone e Mare. Mercoledì sera nel mirino della pattuglia, impegnata in un controllo lungo la via Emilia a Savignano, è finita un'auto condotta da un 44enne lituano, residente a Rimini da quasi vent'anni. In applicazione delle recenti norme, che hanno introdotto l'obbligo di reimmatricolare i veicoli con targa italiana per tutti coloro che, stranieri, risiedono in Italia da più di 60 giorni, gli agenti hanno sequestrato l'auto e sanzionato il conducente. Questi ha ora di fronte a se la scelta: spedire l'auto in Lituania, immatricolarla in Italia o farsela confiscare. E giovedì a Gatteo è stata sequestrata una Ford ad uno slovacco residente da due anni nel riminese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro rocambolesco tra il trattore e due auto: grave una ragazza

  • Il blogger cesenate che azzecca tutte le previsioni finanziarie, viene chiamato "Il capitano della borsa"

  • L'impero della pelletteria va a fuoco: devastante incendio alla "Campomaggi Caterina Lucchi"

  • Un bel risveglio, va in tabaccheria e scopre di aver vinto al SuperEnalotto: sfiorato il 6 da oltre 62 milioni

  • Inferno di fuoco in azienda, il capannone brucia ancora: Vigili del fuoco in azione col rischio crollo

  • Devastante incendio, l'azienda: "Area produzione intatta, pronti a ripartire in un paio di giorni"

Torna su
CesenaToday è in caricamento