Beccati con torce, pinze e cacciaviti: si aggiravano al buio tra le case

Gli individui sono stati fermati dai mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di abitazioni in una zona periferica di Savignano

Continuano da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cesenatico controlli di prevenzione e repressione finalizzati a contrastare i reati contro il patrimonio. Nella nottata tra mercoledì e giovedì hanno denunciato in stato di libertà tre romeni, di età compresa tra i 25 e i 28 anni, di cui due residenti nel sud Italia mentre il terzo è residente a Savignano, poichè trovati con un coltello serramanico con lama lunga 25 centimetri e vari strumenti atti allo scasso.

Si tratta di cacciaviti, pinze, guanti da lavoro e torce, che presumibilmente sarebbero serviti per mettere a segno dei furti. Gli individui sono stati fermati dai mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di abitazioni in una zona periferica di Savignano. L’auto inoltre è stata sottoposta a fermo amministrativo per non aver risposto alle contravvenzioni elevate al conducente della stessa. "Si ritiene, dunque, con elevata probabilità, di aver impedito la commissione da parte degli stessi di furti, anche perché non hanno saputo fornire giustificazioni plausibili in merito alla loro presenza in quei luoghi e a quell’ora della notte", affermano dall'Arma di Cesenatico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento