Contributi per le imprese che apriranno in piazza della Libertà e Galleria Oir

Con la pubblicazione del bando, si sono aperti i termini per la presentazione delle domande dei contributi a fondo perduto messi a disposizione dall’Amministrazione comunale di Cesena

Con la pubblicazione del bando, si sono aperti i termini per la presentazione delle domande dei contributi a fondo perduto messi a disposizione dall’Amministrazione comunale di Cesena per incentivare il ripopolamento commerciale e artigianale dei locali sfitti di Piazza della Libertà e Galleria Oir. La somma stanziata a questo scopo ammonta complessivamente a 125mila euro. Come anticipato nei giorni scorsi, possono presentare domanda le imprese operanti nei settori del commercio, dell’artigianato, dell’agricoltura, dei pubblici esercizi, che entro il prossimo 30 novembre stipuleranno un contratto di locazione commerciale per uno dei locali vuoti presenti nell’area, individuati con il censimento effettuato a inizio anno da Quatarca Immobiliare per conto del Comune. Le domande di contributo dovranno essere presentate entro trenta giorni dalla data di sottoscrizione del contratto, e comunque entro il 5 dicembre 2018.

Ci sono alcune limitazioni: il bando prevede che siano escluse dal beneficio le attività di compro oro e similari; le sale videolottery o locali che installano slot machine; le rivendite di tabacchi o sigarette elettroniche; la vendita di armi, munizioni e materiale esplosivo; i sexy shop; la vendita con apparecchi/distributori automatici; gli internet point, i call-center, le agenzie immobiliari, i procacciatori d’affari, gli istituti bancari, i servizi finanziari, i servizi assicurativi. Il contributo assegnato alle singole imprese che si insedieranno nei locali individuati sarà calcolato sulla base del canone d’affitto: nel primo anno di attività la somma erogata sarà pari al 20% del canone annuale, il secondo anno ammonterà al 10%.  I proprietari dei locali, invece, riceveranno per due anni un contributo pari all’Imu pagata nel 2017. Occorre, però, che il canone richiesto rientri nei parametri indicati dal bando, che per ogni locale fissa un tetto massimo di affitto, individuato tenendo conto del raffronto tra i canoni di affitto richiesti dai proprietari degli immobili e i valori minimi e massimi stabiliti per gli stessi dall’Agenzia delle Entrate, oltre alla stima degli affitti minimi di zona definiti rispetto a valutazioni economiche dettate dal mercato immobiliare attuale.

Sono dodici i locali sfitti interessati al provvedimento: quattro si trovano in galleria Oir e hanno dimensioni che variano dai 23 mq (con un affitto massimo richiedibile di 350 euro mensili) agli 85 metri quadrati (per un affitto massimo richiedibile di 500 euro mensili). Hanno affitti richiedibili più alti, però, gli altri due locali sfitti della galleria: per quello di 61 mq è indicato un affitto mensile massimo di 600 euro, mentre per quello di 76 mq ammonta a 1056,40 euro mensili. Un altro locale si trova in galleria Oir all’angolo con contrada Dandini: ha un’estensione di 58 metri quadrati, per un canone mensile massimo indicato in 700 euro. Fra i locali interessati anche quello dell’ex bar Roma, in corso Garibaldi: con un’estensione di 260 metri, viene indicato come affitto massimo richiedibile per l’accesso ai contributi un canone mensile di 3500 euro. I restanti sei si trovano nelle due stecche di portici affacciati su piazza della Libertà. Fra essi spicca lo spazio di 500 metri quadrati dell’ex Feltrinelli, per il quale l’affitto massimo richiedibile è fissato in 6000 euro al mese. Gli altri cinque hanno dimensioni molto più contenute, che variano dai 34 mq (per un massimo di 472,60 euro di canone mensile) ai 137 mq (per un massimo di 1904,30 euro di canone mensile). Alla luce di questo quadro, i contributi a disposizione delle imprese potranno andare da 1260 euro nel biennio  per il locale con l’affitto richiedibile più basso, fino a 21.600 euro – sempre nell’arco di due anni - per quello con l’indicazione di affitto più alta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento