Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Contenimento del virus, giro di vite sugli spostamenti anche nello stesso comune: 13 denunce

In totale sono stati sottoposti a controlli stradali e sulla relativa motivazione alla circolazione ben 736 persone in tutta la provincia

Controlli serrati per il rispetto dei decreti urgenti per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus. Il territorio di Forlì-Cesena stringe i ranghi in particolare su spostamenti non motivati adeguatamente e sulla serrata imposta ai locali. Nella sola giornata di giovedì alla Prefettura sono confluiti i dati dalle diverse forze di polizia, sia dello Stato (Polizia e Carabinieri) che locali (Polizia Locale e Provinciale). In totale sono stati sottoposti a controlli stradali e sulla relativa motivazione alla circolazione ben 736 persone in tutta la provincia. Di queste 13 hanno addotto motivazioni non sufficienti ed è scattata la denuncia per inottemperanza al provvedimento dell’autorità.

Per quanto riguarda bar e negozi sono state effettuate 490 verifiche sul rispetto degli obblighi di chiusura, senza rilevare infrazioni. “Sono uscite circolari ministeriali che specificano maggiormente i provvedimenti dell’ultimo decreto – spiega il prefetto di Forlì-Cesena Antonio Corona -, per gli esercizi commerciali che non ottemperano è prevista la chiusura da 5 a 30 giorni”. Giro di vite anche sugli spostamenti entro lo stesso comune: “I controlli sulla necessità effettiva dello spostamento vengono effettuati non solo per chi si sposta tra comuni diversi, ma anche entro lo stesso comune”, è la specifica del prefetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contenimento del virus, giro di vite sugli spostamenti anche nello stesso comune: 13 denunce

CesenaToday è in caricamento