menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conte annuncia la stretta alla Camera: coprifuoco e limiti di spostamento tra le regioni

L'esecutivo è in procinto di adottare "limiti di spostamento da e verso le regioni che presentano elevati livelli di rischio, tranne che per motivi di lavoro, salute e comprovate necessita'"

Il Premier Giuseppe Conte ha annunciato alla Camera la nuova stretta in arrivo. Per tentare di arginare l'avanzata del virus il governo prevede di adottare a livello nazionale "limiti alla circolazione delle persone nella fascia serale piu' tarda". 

L'esecutivo è in procinto di adottare "limiti di spostamento da e verso le regioni che presentano elevati livelli di rischio, tranne che per motivi di lavoro, salute e comprovate necessita'". 

Il governo prevede inoltre a livello nazionale "la riduzione dal 50 % del limite di capienza dei mezzi pubblici locali".  "Siamo consapevoli della frustrazione, della rabbia, del senso di smarrimento dei cittadini che si trovano a convivere con nuove limitazioni alle liberta' personali; siamo consapevoli delle ripercussioni che le restrizioni avranno sulla situazione economica e sui redditi", ha affermato Conte. 

Il governo intende introdurre a livello nazionale "la possibilita' che le scuole secondarie di secondo grado possano passare anche integralmente alla didattica distanza". Conte ha detto che "il governo pensa di disporre la chiusura nei giorni festivi e prefestivi dei centri commerciali a eccezione di farmacie, parafarmacie, negozi di alimentari tabacchi che si trovino all'interno dei centri commerciali".

"Chiuderanno ahime' anche musei e mostre". Ha detto il premier Giuseppe Conte, intervenendo alla Camera sul prossimo dpcm.  Chiuderanno anche sale scommesse e video giochi. (Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento