Cronaca

Consulta comunale per l'ambiente, ecco le 27 realtà territoriali che aderiscono

L'assessore Francesca Lucchi "La tutela dell'ambiente rappresenta una sfida importante che necessita del confronto di tutti gli attori principali della nostra comunità"

Confrontarsi sulla tutela dell’ambiente e della natura e scambiarsi informazioni di promozione ed educazione alla sostenibilità ambientale. Sono queste due delle principali azioni della Consulta comunale per l’ambiente, istituita quale luogo di dialogo tra l’Amministrazione comunale, le Associazioni ambientaliste ed ogni altra realtà che ha a cura la tematica ambientale. Sono ben 27 le realtà locali che hanno risposto alla call del Comune candidandosi a diventare membri di quest’organismo consultivo e di partecipazione.

“Il percorso avviato nel dicembre 2020 con l’istituzione della Consulta per l’ambiente – commenta l’Assessora alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi – raggiunge oggi un traguardo importante forte dell’adesione di 27 realtà, tra Associazioni, Istituzioni, aziende e operatori economici del territorio con competenze o interessi sulle materie ambientali, pronte a dare inizio ai lavori di questo tavolo permanente”. In particolare la Consulta si esprime su precise tematiche, tra le altre: tutela e valorizzazione delle risorse naturali; salvaguardia della biodiversità; tutela del paesaggio, del suolo, del territorio, della fauna selvatica e benessere degli animali in città; qualità dell’aria; mobilità sostenibile e qualità dell’acqua; inquinamento; risparmio energetico e fonti rinnovabili e alternative di energia; decoro urbano e verde pubblico. “Le tematiche ambientali – prosegue l’Assessora – diventano sempre più centrali nel dibattito pubblico e in particolare i cesenati, intendendo la tutela dell’ambiente come una sfida fondamentale, sono molto attenti al territorio e alla promozione di politiche introdotte con lo scopo di tutelare e valorizzare l’ambiente in cui viviamo, così come dimostrato in occasione degli incontri relativi alla redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Questo organismo consultivo, composto anche da rappresentanti del mondo universitario e scolastico, ha il compito di condividere con l’Amministrazione le istanze del territorio collaborando con il Consiglio comunale e la Giunta. Per sua natura è da intendersi sia come uno strumento di partecipazione, condivisione e proposta che affianca le Istituzioni, che come un canale di confronto e di collaborazione tra le associazioni, gli enti e i gruppi di cittadini che vorranno fornire il proprio contributo per il miglioramento della qualità della vita della collettività. Alcune azioni infatti possono essere realizzate concretamente solo attraverso il contributo attivo dei cittadini”.

Hanno aderito: Wwf Forlì-Cesena, Associazione Alighieri Aps, GEV Guardie giurate ecologiche volontarie; Circolo Legambiente Forlì-Cesena; Medici per l’Ambiente Isde sezione provinciale; Associazione romagnola Ricerca Tumori; Auser; Alimos; Studio Tecnico Casadei; Associazione CEMEA Emilia-Romagna; Controvento; Fiab Forlì Amici della bicicletta; Orango (gestori del Museo dell’Ecologia); Studio Associazione Agro-biologico; Associazione Parallelo; Concooperative Ravenna; Gruppo Consorzio CRE – Energia Corrente E.C.O.; G.R.T.A. Ecoistituto; Acustic & Ambiente Studio tecnico di Ricci Roberto; Cooperativa Sociale Equamente; Protezione Animali Ambiente; Dipartimento di Architettura Unibo; L’Umana dimora – Associazione ambientalista; Pazer Protezione Ambientale Zoofila Emilia-Romagna; Serit Società Entomologica Rurale degli insetti tessicoli; L’Isola che non c’è e Antonella Messineo.

In sede di Consiglio Comunale inoltre si procederà alla nomina di due consiglieri, espressione della maggioranza e della minoranza, che potranno partecipare alle Assemblee con potere di parola e senza diritto di voto. Successivamente, in occasione della prima seduta della Consulta comunale per l’Ambiente, si procederà con l’elezione del Presidente e del Vicepresidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta comunale per l'ambiente, ecco le 27 realtà territoriali che aderiscono

CesenaToday è in caricamento