Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Consulta ambientale, il Comune cerca adesioni. Lucchi: "Organismo essenziale per la partecipazione dei cittadini"

Proteggere l’equilibrio naturale è una responsabilità di tutti, valorizzare l’ambiente urbano è un dovere collettivo

Proteggere l’equilibrio naturale è una responsabilità di tutti, valorizzare l’ambiente urbano è un dovere collettivo. Su queste premesse prende avvio a Cesena l’esperienza della Consulta ambientale istituita dall’Amministrazione comunale lo scorso dicembre e oggi approdata a una nuova tappa del percorso. Fino a venerdì 30 aprile infatti coloro che sono impegnati sul fronte ecologico possono candidarsi a diventare membri di quest’organismo consultivo e di partecipazione. L’adesione alla Consulta è riservata esclusivamente alle Associazioni, Istituzioni, aziende e operatori economici del territorio con competenze o interessi sulle materie ambientali (cambiamenti climatici, energia, qualità dell’aria, biodiversità, benessere animale e rifiuti).

“Le tematiche ambientali – commenta l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale Francesca Lucchi – diventano sempre più centrali nel dibattito pubblico e i cesenati nel corso degli anni hanno dimostrato di essere molto attenti al territorio e alla promozione di politiche introdotte con lo scopo di tutelare e valorizzare l’ambiente in cui viviamo. La Consulta ambientale avrà proprio il compito di condividere con l’Amministrazione le istanze del territorio. Per sua natura è da intendersi sia come uno strumento di partecipazione, condivisione e proposta che affianca le Istituzioni, che come un luogo di confronto e di collaborazione tra le associazioni, gli enti e i gruppi di cittadini che vorranno dare il loro contributo per il miglioramento della qualità della vita della collettività. Alcune azioni infatti possono essere realizzate concretamente solo attraverso il contributo attivo dei cittadini. Subito dopo l’insediamento – prosegue Lucchi – i membri della Consulta saranno chiamati a confrontarsi sulle nuove fasi del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, sulla progettualità di ulteriori azioni relative all’educazione al contrasto dell’abbandono dei rifiuti e sul futuro del bosco peri-urbano, pensato con la finalità di migliorare il micro-clima urbano contro le ondate di calore e aumentare la biodiversità e realizzato nella grande piana verde lungo la strada che unisce Cesena a Martorano”.

Dopo il 30 aprile tutti coloro che saranno interessati a rientrare nell’organismo consultivo potranno inviare la propria domanda di adesione che sarà valutata da un’apposita commissione con cadenza annuale. L’elenco dei membri della Consulta infatti è soggetto a revisione ogni 12 mesi.

Per tutte le informazioni cliccare il seguente link:  https://www.comune.cesena.fc.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/46892

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta ambientale, il Comune cerca adesioni. Lucchi: "Organismo essenziale per la partecipazione dei cittadini"

CesenaToday è in caricamento