menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consiglio comunale, l'ultimo mese di Covid: "1 cesenate su 40 contagiato, al Bufalini il picco di 161 ricoveri"

Il sindaco Enzo Lattuca ha sciorinato in consiglio comunale i numeri dell'ultimo mese di Covid. "Solo attraverso i vaccini si può vedere la luce"

Il sindaco Enzo Lattuca ha sciorinato in consiglio comunale i numeri dell'ultimo mese di Covid. Lattuca ha ricordato l'incontro fatto con l'Ausl lo scorso 18 febbraio per fare il punto della situazione. "Molto è cambiato - ha detto - sembrava una situazione sotto controllo, eravamo in zona gialla, ma c'erano delle criticità come i focolai nelle scuole in aumento, nelle settimane successive il quadro si è aggravato".

Nel comune di Cesena nell'ultimo mese si sono registrati 2278 positivi, "in pratica 1 cesenate su 40 si è contagiato nell'ultimo mese, è un numero altissimo", ha sottolineato il sindaco.

Una media di 525 nuovi casi a settimana per 100mila abitanti di media. Le misure hanno fatto rallentare i contagi, "ma negli ultimi 7 giorni siamo sui 445 casi a settimana ogni 100mila abitanti, per quanto riguarda la terza ondata il nostro territorio è stato tra i più colpiti".

Il sindaco ha ricordato che "l'impennata di casi nella terza ondata del virus è stata rapidissima e si è tradotta in un aumento repentino dei ricoveri, il 18 febbraio al Bufalini avevamo 80 ricoveri per Covid, nel giro di qualche settimana sono raddoppiati raggiungendo il picco di 161. Il dato di oggi è 146 ricoverati a fronte di 166 posti letto".

Tra i punti ricordati l'abbassamento dell'età dei ricoverati "sia per la vaccinazione della popolazione anziana ma anche per le caratteristiche delle varianti".

La città ha messo a referto 40 decessi in un mese "questo fa capire quanto sia intensa e violenta la terza ondata".

"L'anticipazione delle misure restrittive da parte della Regione mi ha trovato favorevole, e ha evitato conseguenze peggiori", ha rimarcato Lattuca. Il 2 marzo c'è stato il passaggio in arancione scuro tranne il Forlivese con la chiusura della scuole, poi tutta la Romagna è diventata zona rossa, il 15 marzo è toccato a tutta la regione".

L'ultima fase dell'intervento è stata dedicata ai vaccini fatti in regione: "Per quanto riguarda la popolazione ultra 70enne sono 45mila ad aver ricevuto la prima dose, il 10 %, siamo ancora indietro su questa fascia d'età. La campagna vaccinale sta proseguendo per gli estremamente fragili.  Mentre il 50% della platea nel mondo della scuola è stato vaccinato".

"L'ultimo focolaio in una Rsa della città ha dimostrato quanto è importante la vaccinazione. Il focolaio è scaturito da un'operatrice che ha rifiutato la vaccinazione, 9 anziani sono stati contagiati ma senza sintomi e stanno bene". "Sui vaccini si inizia a vedere un aumento della disponibilità delle dosi - ha concluso il sindaco - solo vaccinando i più fragili e poi l'intera popolazione, potremo vedere la luce".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento