rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Consegnate le cinquemila firme contro i tagli degli alberi della Malatestiana

Si è svolto mercoledì mattina l'incontro fra il Sindaco Paolo Lucchi, gli Assessori Maura Miserocchi, Christian Castorri ed il Comitato "Salviamo gli alberi della Malatestiana"

Si è svolto mercoledì mattina l’incontro fra il Sindaco Paolo Lucchi, gli Assessori Maura Miserocchi,  Christian Castorri ed il Comitato “Salviamo gli alberi della Malatestiana”, guidato da Davide Fabbri, nel corso del quale sono state consegnate all’Amministrazione le 5.327 firme di cittadini raccolte negli ultimi mesi a difesa dei lecci e delle altre piante presenti in piazza Bufalini, in vista dell’avvio della progettazione definitiva della riqualificazione delle 3 piazze.

“Il clima dell’incontro è stato positivo: agli esponenti del Comitato che hanno illustrato le loro ragioni  – rimarcano il Sindaco Lucchi e gli Assessori Miserocchi e Castorri – abbiamo ribadito la natura partecipata del progetto fin dalla scelta, nel 2011, di bandire il concorso di idee. Per questo, nessuna delle piante che circondano la piazza sarà abbattuta", dicono gli amministratori, che hanno quindi ribadito la posizione finora espressa che, se il progetto lo prevederà, gli alberi saranno spostati in altra localizzazione. Una soluzione che tuttavia viene contestata dai firmatari, in quanto giudicata rischiosa per la salute delle piante.

Continua la nota del comune: "Il confronto è servito anche per ribadire la comune volontà di rafforzare, anche attraverso la riqualificazione del sistema delle piazze di fronte alla Biblioteca Malatestiana, il processo di pedonalizzazione e riqualificazione urbana del cuore del centro storico”.

“Abbiamo inoltre ribadito la volontà, confermata in questi anni per ognuno dei progetti fondamentali di sviluppo della nostra città, di ascoltare le istanze dei cittadini, di confrontarci sulla volontà di tutti ma, alla fine, di giungere ad una scelta, poiché un Amministratore pro tempore della cosa pubblica deve sempre avere la capacità di decidere, nel rispetto delle diverse sensibilità, idee ed opinioni. Abbiamo inoltre ribadito di volere, naturalmente, rispettare le procedure di rapporto con gli Enti sovracomunali preposti al rilascio di specifiche autorizzazioni. In particolare, su richiesta, abbiamo spiegato come alle Sovraintendenze saranno inviati tutti gli atti necessari alla manifestazione del loro parere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnate le cinquemila firme contro i tagli degli alberi della Malatestiana

CesenaToday è in caricamento