"Fate il nostro gioco", a Cesena una conferenza spettacolo rivolta alle scuole

Un viaggio affascinante dove un fisico e un matematico torinesi, Paolo Canova e Diego Rizzuto, attraverso il gioco, spiegheranno ai ragazzi i ragionamenti matematici che sono alla base del gioco d'azzardo

Sensibilizzare i giovani sui rischi legati al gioco d’azzardo patologico, svelare, attraverso ragionamenti matematici, i piccoli segreti e le grandi verità che stanno dietro a questo fenomeno e, ancor più, utilizzare la matematica come terapia preventiva per “immunizzarsi” dal rischio degli eccessi da gioco e prevenire forme di dipendenza patologica. E’ questo l’obiettivo della conferenza spettacolo “Fate il Nostro Gioco” in programma a Cesena venerdì  dalle ore 8.30 alle 12.30 nella Aula Magna della Facoltà di Psicologia (Piazza Aldo Moro, 90).

Una iniziativa di prevenzione e sensibilizzazione sui danni del gioco d’azzardo - promossa dall’Ausl di Cesena assieme al Comune di Cesena, in collaborazione con l’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Distretto Cesena Valle Savio” - rivolta agli studenti delle scuole medie e superiori della città. Dopo i saluti dell’Assessore alle Politiche per il Benessere dei Cittadini Simona Benedetti ed una breve introduzione di Gianluca Farfaneti, Coordinatore Progetti Gambling Sert Azienda Usl di Cesena, entrerà nel vivo la conferenza – spettacolo.

Un viaggio affascinante dove un fisico e un matematico torinesi, Paolo Canova e Diego Rizzuto, attraverso il gioco, spiegheranno ai ragazzi i ragionamenti matematici che sono alla base del gioco d’azzardo con aneddoti curiosi e giochi coinvolgenti a cui gli studenti stessi sono chiamati a partecipare attivamente. Giochi estremamente popolari e di ampia diffusione come Win for life, Gratta e vinci, Superenalotto e Slot Machine verranno sottoposti ai raggi x della matematica per toccare con mano quanto evanescenti siano le possibilità di successo e scoprire perché, alla fine, il “banco vince sempre”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’iniziativa si inserisce nell’ambito della campagna informativa “Gioco, gioco….Ma cosa mi gioco? Non giocarti il futuro. Il gioco d’azzardo patologico è un problema che si può affrontare” recentemente lanciata per iniziativa del Comune di Cesena – Consiglio comunale e Ausl di Cesena – Servizio per le Dipendenze Patologiche (Ser.T.), con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sui possibili rischi legati al gioco d’azzardo patologico e contrastare la piaga di questa dipendenza sempre più diffusa, anche nel cesenate. Il progetto di sensibilizzazione ha visto la stretta collaborazione di Acli, Fiepet, Confesercenti, Fipe, Confcommercio, Arci e l’Associazione Mim (Molecole in Movimento), l'adesione della Prefettura di Forlì-Cesena ed il coinvolgimento diretto degli esercizi commerciali della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento