rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Bagno di Romagna

"Condizioni sempre più degradate", la Pro Loco riaccende i riflettori sulla strada provinciale 113

La Pro Loco di Selvapiana si rende nuovamente portavoce delle istanze della popolazione delle frazioni Selvapiana e Acquapartita

Si riaccendono i riflettori sulla Strada provinciale 113, nel comune di Bagno di Romagna. La Pro Loco di Selvapiana si rende nuovamente portavoce delle istanze della popolazione delle frazioni Selvapiana e Acquapartita del Comune di Bagno di Romagna relativamente alle condizioni della Strada Provinciale S.P 113, "in considerazione all'enorme traffico di pendolari, turisti, ciclisti e motociclisti che insiste su questo tratto, collegante la bassa Romagna con Selvapiana- Acquapartita- Alfero e Monte Fumaiolo".

Un tratto, spiega la Pro Loco "il cui transito è preferito dagli utenti alla stessa E45 in relazione alla bellezza del paesaggio e al risparmio chilometrico al fine di raggiungere i luoghi sopraindicati. Strada, che riteniamo molto importante dal punto di vista commerciale e turistico. Sono state inviate alla Provincia, in passato, segnalazioni al riguardo, ma al momento nulla è stato fatto per la sistemazione e messa in sicurezza della strada e delle protezioni nei punti più pericolosi. Confidando della disponibilità della Provincia di Forlì-Cesena chiediamo la sistemazione della strada Provinciale S.P. 113, che attraversa l'abitato di Selvaplana con inizio in località 'Baracca" per terminare alla rotonda di Acquapartita, la cui pavimentazione è in condizioni sempre più degradate per i lenti e continui movimenti franosi. Inoltre, lungo i diversi tratti mancano le protezioni laterali e quelle esistenti sono ormai non più adeguate allo scopo", viene sottolineato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Condizioni sempre più degradate", la Pro Loco riaccende i riflettori sulla strada provinciale 113

CesenaToday è in caricamento