rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca Cesenatico

Condannato in Albania a 10 anni dopo una violenta lite: trovato in un hotel a Cesenatico

L'extracomunitario, in regola col permesso di soggiorno, è stato arrestato in esecuzione ad un mandato d'arresto ai fini estradizionali

Continuano i controlli del Posto di Polizia di Cesenatico, al comando del sostituto commissario Paolo Di Masi, nelle strutture ricettive della località rivierasca. Dopo il controllo dei giorni scorsi in due hotel della zona, con l'identificazione dei tredici persone con precedenti e la denuncia di un albergatore per violazione dell'articolo 109 Tulps sanzionato dall’articolo 17 Tulps per mancata comunicazione all’autorità di pubblica sicurezza delle persone alloggiate entro i termini di legge, dall'Interpol di Roma è giunta la segnalazione circa la presenza di un cittadino albanese alloggiato in un hotel del cesenaticense e con un provvedimento d'arresto in carico.

L'uomo, 37 anni, operaio nel settore edile, era stato condannato nel 2016 a dieci anni di reclusione in Albania per lesioni personali aggravate in seguito ad una lite per questioni di eredità nel corso della quale spuntò un'arma da taglio. L'extracomunitario, in regola col permesso di soggiorno, è stato arrestato in esecuzione ad un mandato d'arresto ai fini estradizionali. Ora si trova a disposizione della Corte d'Appello di Bologna, che dovrà decidere sull'eventuale estradizione. Attualmente è in carcere a Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato in Albania a 10 anni dopo una violenta lite: trovato in un hotel a Cesenatico

CesenaToday è in caricamento