rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

La condanna per violenza sessuale è definitiva, arrestato dalla Polizia: per il marito prevaricatore 7 anni di carcere

E' stato condannato alla pena di sette anni di reclusione, e la sentenza è diventata definitiva. Per questo nei giorni scorsi un 39enne tunisino domiciliato in città è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena

E' stato condannato alla pena di sette anni di reclusione, e la sentenza è diventata definitiva Per questo nei giorni scorsi un 39enne tunisino domiciliato a Cesena è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena, dando esecuzione all'ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Forlì.

L’uomo si era reso responsabile nel 2014 di violenza sessuale nei confronti della coniuge, sua connazionale. Violenze maturate in un contesto in cui la famiglia della vittima si dimostrò incline a tollerare il comportamento del marito. Poi finalmente la richiesta di aiuto e la denuncia della donna.

Nel corso dell’attività di indagine svolta successivamente alla denuncia della vittima, si cristallizzarono, nella ricostruzione della Polizia, condotte vessatorie e prevaricatorie, maturate nel contesto familiare difficile, con il 39enne che faceva leva anche sulla forte influenza sulla famiglia di origine della vittima di religione musulmana e residente in Tunisia. Nei confronti del marito venne applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla coniuge, che nel frattempo si era trasferita da un familiare residente in regione. 

La Sentenza emessa nel 2020 dal Tribunale di Forlì condannò l’uomo a sette anni di reclusione con l’applicazione di pene accessorie, ed è divenuta definitiva con l’inammissibilità del ricorso, espressa dalla Corte Suprema di Cassazione, per questo la Polizia ha fatto scattare l'arresto e la carcerazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La condanna per violenza sessuale è definitiva, arrestato dalla Polizia: per il marito prevaricatore 7 anni di carcere

CesenaToday è in caricamento