Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Concorso Avis "Carlo Carli", ecco gli apprendisti giornalisti e grafici vincitori

Si è concluso come tutti gli anni con una grande festa il 17° concorso in memoria di Carlo Carli, giornalista e dirigente Avis

Si è concluso come tutti gli anni con una grande festa il 17° concorso in memoria di Carlo Carli, giornalista e dirigente Avis che invita i ragazzi delle scuole superiori di Cesena a comporre uno scritto o un elaborato artistico su un tema inerente alla donazione del sangue. Quest'anno il tema era "Quel che non va donato va perduto". Hanno partecipato 9 Istituti superiori: IPSIA U. Comandini, IPS Versari Macrelli, ITI Pascal, ITC Serra, Liceo Scientifico, IT Leonardo Da Vinci, Liceo Linguistico, Liceo Classico, Liceo Almerici.

Ciascun Istituto ha ricevuto un premio di partecipazione di 100 euro, tranne il Liceo Classico e l'IPS Versari Macrelli, che hanno ricevuto 200 euro per l'invio di un significativo numero di elaborati, oltre la metà dei 224 elaborati presentati. I vincitori hanno ricevuto premi per un valore totale di 1200 euro, offerti dagli sponsor della manifestazione. Nella sezione Giornalistica e poetica ha vinto la Poesia «Germogli di vita» di Letizia Degli Angeli 3F Liceo Scientifico, al secondo posto la poesia «Effimero» di Chiara Berni 1B Liceo Linguistico e al terzo posto il testo «Devo ammettere che» di Filippo Bucci 3DS Liceo Scientifico. 

Per la Sezione grafica, fotografica e video, primi ex aequo gli studenti del Versari sede di San Patrignano con due video sul tema del concorso. I premiati sono: Nasser Alex, Fuad Antonini, Soce Dennis, Gelmi Alberto, Leandro Faila, Germano Sagliano, Matteo Rado. Il terzo premio a Disegno «Donando si può dare la vita» di Ilizia Valencia 2AGr Versari- Macrelli. Per la Sezione musicale al primo posto il brano rap Lorenzo Scugugia 5AT Ragioneria, al secondo posto “My blood in your heart”, composizione per piano di Isotta Biguzzi 1B Liceo Linguistico. Per quanto riguarda la composizione scelta da Cesenatoday è andato a Letizia Degli Angeli 3F Liceo Scientifico, alla quale il nostro sito dedicherà uno spazio particolare con la pubblicazione del suo elaborato. 

Il testo vincitore:

Germogli di vita

Era la fine di un viaggio o forse l'inizio di un altro. Due gocce insicure si stringevano l'una all'altra precarie e sensibili umide di un rosso rappreso barcollanti e tremolanti. Il piccolo Mattia coi suoi grandi occhi verdi, occhi curiosi che hanno visto tanto, le osservava: solo un incerto tubicino le separava da lui. Gocce anonime, sangue anonimo. Mattia non capiva: "Mamma, a chi devo dire grazie?" Lei sorrideva: "Alla vita piccolo mio".  Un dono la definiva, un tesoro prezioso di cui essere grati. Mattia aveva solo 6 anni, ma aveva capito: Babbo Natale in quella storia non c'entrava nulla. Tra incertezze e dubbi provava uno strano calore qualcosa di acceso gli dirompeva nel petto si sentiva avvolto da mille carezze un mosaico di piastrine gli scorreva dentro, era toccato da una luce meravigliosa ogni muscolo del suo corpo era percorso da un tremito inarrestabile; cellula dopo cellula era rimpolpato da un'energia tenace uno dopo l'altro dal verde dei suoi occhi scaturirono infiniti resilienti germogli di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorso Avis "Carlo Carli", ecco gli apprendisti giornalisti e grafici vincitori

CesenaToday è in caricamento