menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Concessioni demaniali della spiaggia, il Governo pensa di anticipare le gare al 2017

Lo scorso 15 ottobre è scaduto il termine previsto per il riordino complessivo della materia delle concessioni demaniali marittime. Termine contenuto all'interno della legge di stabilità 2014 (legge 147/2014)

Lo scorso 15 ottobre è scaduto il termine previsto per il riordino complessivo della materia delle concessioni demaniali marittime. Termine contenuto all’interno della legge di stabilità 2014 (legge 147/2014). “Negli ultimi giorni – afferma l’on. Enzo Lattuca – sono trapelate indiscrezioni secondo le quali il Governo starebbe per presentare un Disegno di legge - a firma del Sottosegretario Sandro Gozi e supportato dal Ministro Lanzetta – che prevede la conclusione anticipata al 2017 delle concessioni demaniali in essere e l’affidamento tramite gara senza alcun diritto d’opzione per i concessionari”.

Sulla stessa materia era già intervenuto il decreto 179/2012 che invece prorogava le concessioni in essere fino al 31 dicembre 2020. “Sono preoccupato per i contenuti delle indiscrezioni - conclude Lattuca – e proprio per questo motivo, presenterò un’interrogazione al Governo per capire se le anticipazioni siano fondate e per chiarire quale sia la posizione dell’esecutivo sulla materia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento