Concessione del suolo pubblico, il sindaco Gozzoli: "Approvate le prime misure urgenti"

Il primo cittadino di Cesenatico annuncia che per le occupazioni già autorizzate è consentito iniziare le installazioni gratuite di gazebo e ombrelloni

Parallelamente alle misure di aiuto alle imprese allo studio per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, la Giunta Comunale ha adottato, in via d’urgenza, una delibera che consente alle attività di somministrazione di alimenti e bevande, che per la stagione estiva 2020 intendano rinnovare la propria concessione di suolo pubblico (concessione ricorrente), di poter dare avvio alle attività necessarie all’installazione degli apprestamenti necessari a corredo dell’occupazione di suolo pubblico in forma gratuita. Si tratta, per lo più, di consentire in via anticipata l’installazione di gazebo, ombrelloni e altri elementi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tale possibilità si estende unicamente alle concessioni ricorrenti già autorizzate precedentemente e che, a causa della sospensione delle attività, ancora non erano state installate. Quando i decreti nazionali o le ordinanze regionali consentiranno alle attività di somministrazione di alimenti e bevande di poter riaprire, i titolari delle occupazioni dovranno procedere al rinnovo della concessione secondo le nuove disposizioni in via di definizione. “Si tratta – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – di un primo segnale di vicinanza che diamo alle attività che vogliono riaprire nei prossimi giorni. Il disciplinare precedente prevedeva il pagamento dell’intero mese di occupazione sin dal 1° giorno di installazione. In questo modo consentiamo agli operatori di poter preparare le attività senza pagare in anticipo il suolo pubblico e solo quando riapriranno attiveranno la richiesta di concessione. La misura si rivolge unicamente alle attività che già avevano una concessione ricorrente autorizzata per le nuove occupazioni extra che si renderanno necessarie per garantire il distanziamento sociale, siamo al lavoro con i servizi interni al Comune che stanno elaborando proposte e misure che sono oggetto di confronto con le associazioni di categoria. L’obiettivo è quello di azzerare la Cosap per i mesi di occupazione e scontarla per il resto della stagione.” “Durante l’ultimo incontro tenuto con il tavolo delle associazioni – conclude il Sindaco – abbiamo raccolto spunti importanti che terremo presenti nell’elaborazione delle prossime linee guida. Linee guida che saranno discusse nei prossimi giorni e che sono state trattate giovedì sera in Commissione Affari Generali. Ne approfitto per ringraziare tutte le associazioni di categoria per la collaborazione dimostrata nei tavoli di lavoro che, settimanalmente, stiamo organizzando per affrontare insieme l’emergenza e per essere pronti alla ripartenza.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento