menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foo Fighters, la carica di Cesena: "Qui i sogni possono diventare realtà"

Il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore all'Innovazione e Sviluppo, Tommaso Dionigi, all'indomani del concerto dei Foo Fighters al Carisport celebrano "il sogno dei mille"

Quella di martedì 3 novembre è una data che "resterà nella storia" di Cesena "e nel cuore di molti cesenati e non solo". Il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore all'Innovazione e Sviluppo, Tommaso Dionigi, all'indomani del concerto dei Foo Fighters al Carisport celebrano "il sogno dei mille" e Fabio Zaffagnini, decretatato il "Re" di quella che, a tutti gli effetti, aveva le carte in regola per essere una missione impossibile, avverata grazie all'intraprendenza di un gruppo di ragazzi cesenati.

"E' a questa voglia di credere nei propri sogni e di lavorare duramente per realizzarli che vogliamo dedicare il nostro più grande ringraziamento, poiché siamo convinti che l'intraprendenza che caratterizza tanti cesenati sia la linfa vitale di un territorio che sa distinguersi per qualità della vita e positiva creatività - evidenziano gli amministratori -. Accanto a questo, riteniamo fondamentale rivolgere un sentito ringraziamento a tutta la "macchina organizzativa" che ha lavorato per rendere ordinato e tranquillo l'evento".

Lucchi e Dionigi ringraziano il Questore di Forlì-Cesena Salvatore Sanna, Claudio Cagnini, primo dirigente della Squadra mobile, il comandante della Guardia di Finanza di Cesena Arturo Tavani, il maggiore Diego Polio, comandante della compagnia dei Carabinieri di Cesena, il comandante della Polizia Municipale Giovanni Colloredo, per aver "dato a tutti i partecipanti un maggiore senso di sicurezza e di presidio. E' stato fondamentale per bloccare sul nascere il tentativo di alcuni bagarini di vendere abusivamente biglietti al di fuori del Carisport".

Dall'amministrazione "un ulteriore ringraziamento a coloro che hanno lavorato alla parte tecnica dell'evento, partendo da Live Nation Italia, che siamo stati felici di ospitare nella nostra città, a Rolando Rivi della Studios Eventi di Modena ed a Libero Cola di Romagna Concerti. L'altissimo livello di questi professionisti ha reso ordinata e precisa al millimetro l'organizzazione di un evento tanto complesso. Un sentito ringraziamento anche alla struttura organizzativa di Romagna Iniziative - società di gestione del Carisport - che da subito si è messa a disposizione collaborando con grande professionalità all'organizzazione dell'iniziativa. E un in bocca a lupo particolare a Francesca Amadori, che con questo evento di risonanza mondiale ha avviato il suo mandato alla guida di Romagna Iniziative".

"A Cesena i sogni possono diventare realtà, grazie a ai mille per averlo ricordato a tutti i cesenati - concludono Lucchi e Dionigi -. Ci auguriamo che il fantastico filo conduttore della musica possa continuare ad occupare una posizione di primo piano nel panorama culturale della nostra città e da parte nostra, certamente, lavoreremo per questo."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento