rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca Savignano sul Rubicone

Con la Caritas per "resistere insieme", la raccolta in tutte le chiese: si può donare anche 10 euro per i pacchi natalizi per i più fragili

Caritas di Savignano promuove la terza edizione del progetto Re(si)stiamo insieme, il dono sospeso, che consiste nell’acquisto di un pacco natalizio per donare calore, accoglienza e beni alimentari alle famiglie e alle persone più fragili

Caritas di Savignano promuove la terza edizione del progetto Re(si)stiamo insieme, il dono sospeso, che consiste nell’acquisto di un pacco natalizio per donare calore, accoglienza e beni alimentari alle famiglie e alle persone più fragili, nel contesto di crisi economica e perdurare del caro energia. Re(si)stiamo insieme vuole attivare la solidarietà e consentire a chi vuole di contribuire con un’offerta per la preparazione di pacchi spesa natalizi contenenti beni di prima necessità, alimentari e per l’igiene della persona e della casa, e anche qualche dolcetto per rendere più lieto il Natale e le festività.

I volontari Caritas, gli scout e i giovani delle parrocchie provvederanno alla consegnare a domicilio delle famiglie. Nelle scorse edizioni sono stati fatti e donati circa 80 pacchi per ogni raccolta, un grande risultato che ha visto impegnati tanti volontari e giovani. Con 20 euro si contribuirà alla spesa per una famiglia, con 15 alla spesa per una coppia e con 10 alla spesa per una persona. Per aderire si può lasciare la prenotazione del dono in chiesa oppure chiamare il numero 347 5376661 (Elena Battistini) o 334 6944449 (Rosaria Bersani). I donatori riceveranno un piccolo segno natalizio realizzato a mano dalle suore clarisse di San Benedetto del Tronto, in un circolo virtuoso che aiuta chi da e riceve.

I volontari di Caritas saranno presenti per la raccolta dal 4 al 18 dicembre in tutte le chiese di Savignano in occasione delle Messe domenicali.

I volontari raccoglieranno anche eventuali segnalazioni di casi di necessità.  “Ringrazio la nostra Caritas per la costante dedizione verso i fragili. I nostri concittadini hanno risposto e continuano a rispondere con larga generosità alle richieste di solidarietà – afferma il Vicesindaco e Assessore al Welfare Nicola Dellapasqua -. I savignanesi hanno questo modo di partecipare alla vita comunitaria, si tratta di uno stile che ci fa onore e che sono orgoglioso di rappresentare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la Caritas per "resistere insieme", la raccolta in tutte le chiese: si può donare anche 10 euro per i pacchi natalizi per i più fragili

CesenaToday è in caricamento