Con Ecoself la "rivoluzione" dei rifiuti, Hera: "Residenti soddisfatti". Ma ci sono alcune perplessità

Grande curiosità in centro storico per l'avvio di Ecoself, con gli operatori Hera a lavoro per informare gli utenti

E' partita nella mattinata di lunedì la "rivoluzione" che farà sparire i cassonetti dal centro storico, e coinvolgerà circa 1700 utenze tra privati e esercizi commericiali. Ecoself ha preso il via, con le quattro isole ecologiche mobili che hanno iniziato il loro giro nelle nove postazioni individuate nel centro storico di Cesena.

Fino al 4 marzo sarà una fase transitoria con Ecoself, affiancato ancora dai cassonetti. Dal 4 marzo in poi il sistema entrerà definitivamente a regime. Tanti i cesenati, che dalle prime ore del mattino, si sono fermati di fronte alle isole ecologiche per chiedere informazioni dettagliate su come funzionerà il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. Nella postazione di via Martiri d'Ungheria, attiva lunedì e giovedì dalle 8,40 alle 11,20, due operatori Hera hanno fornito informazioni ai residenti: "I cesenati sono favorevoli a questo cambiamento, ovviamente siamo in un momento in cui c'è molta curiosità e voglia di sapere, perché si tratta di una novità importante nel centro storico". "Per questo siamo qui - proseguono - gli operatori Hera - a fornire informazioni ai residenti, e lo faremo fino al 4 marzo". 

L'isola ecologica si presenta, da un lato, per la raccolta degli oli alimentari e degli elettrodomestici di piccola taglia, senza batteria. Su questo versante non ci sarà bisogno della tessera, la famosa "carta smeraldo". Nel lato opposto dell'isola ecologica, sarà invece possibile gettare negli appositi spazi separati, plastica e lattine, carta e cartone, vetro, organico e indifferenziata. "Le modalità - spiegano gli operatori - sono molto semplici. Bisogna spingere il pulsante digitale, passare la tesserina, (la carta smeraldo), il contenitore si apre automaticamente e si possono gettare i rifiuti. Ovviamente ci sarà un meccanismo premiale, di cui beneficerà chi produce meno indifferenziata, e conferisce maggiore quantità di differenziata". Le nove postazioni di Ecoself coprono tutto il centro storico, e si trovano in Piazza del Popolo, Piazza Almerici, via Roverella, via Martiri d'Ungheria, via Cesare Montanari, Piazza Isei, Piazza Aguselli e via Pier Maria Caporali. Una nona postazione sarà successivamente introdotta in via Cesare Battisti.

I cesenati accolgono con soddisfazione la novità. "Io sono un 'fissato' della raccolta differenziata - spiega un residente - posso solo che essere contento di questa novità che farà sparire i cassonetti, che sono molto antiestetici. Penso sia un qualcosa di necessario, tra l'altro è un sistema molto simile a quello che ho già provato in Sardegna, dove vado d'estate in villeggiatura". Un altro residente si mostra anch'egli favorevole a Ecoself, ma sottolinea alcune perplessità sugli orari in cui è possibile gettare i rifiuti. "Ad esempio in Piazza del Popolo l'isola ecologica ci sarà dalle 20,50 alle 23. Penso ad un esercizio commerciale che chiude alle 19 e si trova impossibilitato a farlo in quell'orario. Credo che sull'aspetto degli orari il sistema possa essere perfezionato". Del resto siamo ancora in una fase di sperimentazione, come evidenziano gli operatori Hera, che ricordano a coloro che non avessere ricevuto la tessera, la possibilità di richiederla al Comune. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento