Comuni montani in rete: "scuola@appennino" per 27 mila studenti

"Scuola@Appennino" è un progetto che riguarda 102 Comuni montani, dove sono presenti 156 scuole primarie, 86 secondarie di I grado e 35 secondarie di II grado, con oltre 27.000 studenti interessati

“Scuola@Appennino” è un progetto che riguarda 102 Comuni montani, dove sono presenti 156 scuole primarie, 86 secondarie di I grado e 35 secondarie di II grado, con oltre 27.000 studenti interessati (il 6% della popolazione scolastica regionale). Illustrato dall’assessore Patrizio Bianchi davanti alla commissione regionale “Turismo cultura scuola formazione lavoro sport”, è il frutto di una stretta collaborazione fra Regione, Ufficio scolastico regionale, Province, Comuni e Comunità montane.

Al centro, l’idea che in queste zone “marginali” – dove tuttavia vive l’11% dell’intera popolazione regionale – le scuole costituiscano un fondamentale presidio culturale e formativo, al servizio di tutto il territorio, nonché un argine all’abbandono dei territori. L’azione inter-istituzionale ha portato, innanzitutto, a individuare alcune criticità organizzative: sul mantenimento dei punti di erogazione del servizio, il dimensionamento delle scuole di montagna, la riduzione dell’organico, l’insufficiente assegnazione di personale amministrativo, rispetto alla logistica e ai trasporti. Altre criticità attengono, invece, alla sfera della didattica: scuole con numeri ridotti di alunni, presenza di pluriclassi, turn-over del personale docente, mancanza di adeguate attrezzature informatiche e telematiche.

Il progetto punta a creare un “network di collaborazione” tra scuole, istituzioni, associazioni e famiglie, al fine di mantenere “scuole di qualità” nelle zone appenniniche, favorire l’adozione di metodologie didattiche innovative, garantire flessibilità, innovazione e miglioramento della didattica, valorizzare le sperimentazioni promosse dagli Enti locali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo scopo si opererà per mettere in rete le scuole di montagna, con adeguati collegamenti telematici, fornendo attrezzature tecnologiche alle classi, introducendo metodologie di insegnamento interattivo, promuovendo la formazione dei docenti, sostenendo l’elaborazione di materiali didattici interattivi e multimediali, fruibili online dai portali regionali per la scuola (ScuolaER, DidatticaER). La rete di “Scuola@Appennino” avrà due livelli di “nodi”: il primo – da costruire già in questo anno scolastico - formato da 14 scuole (2 per ogni provincia interessata: escluse Ravenna e Ferrara); il secondo coinvolgendo altre 20 scuole nel corso del prossimo anno scolastico. Lo stanziamento previsto è sull’ordine dei 300.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento