Recupero dei palazzi storici e università, al via il confronto tra Comune e Fondazione Carisp

Insieme per definire un'agenda condivisa di impegni comuni a favore di Cesena. Con questo spirito si sono incontrati nei giorni scorsi la giunta comunale di Cesena ed il consiglio di amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio

Insieme per definire un’agenda condivisa di impegni comuni a favore di Cesena. Con questo spirito si sono incontrati nei giorni scorsi la giunta comunale di Cesena ed il consiglio di amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio. “Si è trattato di un momento molto utile e significativo – sottolinea il sindaco Paolo Lucchi -, che mi auguro sia solo il primo di una serie, per consolidare e rendere ancora più proficuo il rapporto di collaborazione che da tempo ci lega, e che ha già portato a risultati importanti, come l’avvio di CesenaLab. Molti le questioni che abbiamo affrontato, ma l’intento non era quello di stilare una ‘lista della spesa’; piuttosto era quello di condividere e rafforzare l’impegno comune per definire  le strategie  sui grandi temi che riguardano la nostra città”.

“Questo incontro – rileva il Presidente della Fondazione Bruno Piraccini - costituisce una possibilità di dibattito e approfondimento utilissima e già il fatto che i due enti abbiano deciso di mettersi a confronto è un segno eloquente della volontà di collaborare. Le Fondazioni, pur muovendosi in un ambito di interesse pubblico e sociale, sono soggetti privati autonomi con un ruolo diverso e distinto da quello proprio delle istituzioni pubbliche, e certo non possono sostituirsi agli enti locali. Ma è altrettanto certo che possono e devono creare sinergie. E anche se oggi, con la crisi in atto, le risorse della Fondazione sono inferiori rispetto al passato, confermiamo la volontà di non cambiare rotta, ma proseguire sulla strada percorsa finora”.

L’incontro ha spaziato su varie tematiche, dagli interventi di carattere sociale alle iniziative a sostegno del lavoro, dagli eventi culturali alle iniziative legate alla formazione e all’istruzione. Fra i punto principali, uno dei più rilevanti è stato quello del recupero degli edifici storici, per il quale Comune e Fondazione hanno siglato un accordo un anno fa, dando così il via al lavoro di una Commissione comune, che sta arrivavano ai primi esiti.  

Resta, però, aperto il versante dei grandi contenitori culturali – dalla Pinacoteca cittadina al Museo della città, fino all’utilizzo della Biblioteca Malatestiana -  sui quali l’Amministrazione ritiene necessario approntare una nuova strategia comune, rivedendo alcune delle previsioni definite in passato, tenuto conto della diversa situazione economica generale. Un orientamento condiviso dalla Fondazione, per la quale oggi è più opportuno concentrarsi su interventi più "alla portata"  sul piano finanziario e quindi concretamente realizzabili nel prossimo futuro e tali, possibilmente, da attrarre il contributo economico di altri soggetti pubblici o privati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sotto i riflettori anche il consolidamento e lo sviluppo dell’Università a Cesena. Sul tappeto il tema del completamento dell'edilizia universitaria, a partire dalle stime dell'ufficio tecnico dell'Ateneo (che prevedono un costo complessivo di 10.000.000). Si è cominciato a  ragionare su un protocollo d'impegno formale per tutti, da sottoporre poi a Provincia ed Università, seguendo così le indicazioni scaturite dal confronto con la stessa Alma Mater e il Magnifico Rettore.  Per l’Amministrazione erano anche gli assessori Orazio Moretti, Maura Miserocchi, Elena Baredi, Matteo Marchi, Simona Benedetti, Ivan Piraccini, mentre la Fondazione era rappresentata anche dai consiglieri Achille Franchini, Alberto Armuzzi, Marino Mengozzi, Giuliano Galassi, Guido Pedrelli, Liviana Siroli, Arturo Alberti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento