menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insediata la 'commissione Busca', M5S: "Indebite pressioni del consigliere Rossi"

Si è insediata la nuova commissione speciale sulla discarica della Busca che ha il compito di definire la priorità delle opere di carattere ambientale da realizzarsi nei quartieri Valle Savio e Borello, da finanziare con le quote di tariffa accantonate da Hera

Si è insediata mercoledì sera la nuova commissione speciale sulla discarica della Busca che ha il compito di definire la priorità delle opere di carattere ambientale da realizzarsi nei quartieri Valle Savio e Borello, da finanziare con le quote di tariffa espressamente accantonate da Hera all'atto di conferimento dei rifiuti in discarica. Per specificare meglio, si tratta di una convenzione stipulata fra il Comune ed Hera nel quale la seconda si impegnava a costituire un fondo per i disagi causati dalla discarica, e da investire nei due quartieri interessati, che negli anni è arrivato a superare i due milioni di euro.
 

La commissione è composta dall'assessore all'Ambiente Francesca Lucchi, da 6 membri nominati dai due Consigli di quartiere, un consigliere comunale di maggioranza (Enrico Rossi - PD) e un di opposizione (Natascia Guiduzzi – M5S). L'assessore Lucchi ha subito fatto un quadro degli investimenti più importanti effettuati in questi anni: 53.700 euro destinati all'associazione AUSER, 1.300.000 euro circa per la riqualificazione della piazza di Formignano, entrambi riferiti al quartiere Borello. Per il quartiere Valle Savio: 300.000 euro per la riqualificazione della sede del quartiere Valle savio, 237.000 euro per la metanizzazione di Tessello.
 

Precisa Natascia Guiduzzi, consigliera del M5S: “L'assessore e la commissione hanno convenuto che i rimanenti 192.000 euro debbano essere destinati al quartiere Valle Savio; da una parte per tener fede ad un ordine del giorno di Consiglio Comunale presentato dal Movimento 5 stelle che indirizzava in questo senso, ma anche e soprattutto perché lo squilibrio di investimenti fra un quartiere e l'altro è più che evidente. La commissione ha deciso che sarà il quartiere Valle Savio ad avanzare una proposta su come investire questi fondi, proposta che poi la commissione Busca renderà esecutiva. Una scelta che giudichiamo equa, ponderata e che condividiamo”.
 

Ed infine, Guiduzzi: “L'unica nota stonata della proficua riunione si è verificata verso la fine quando è stato il momento di nominare il coordinatore della stessa. Il disciplinare che regolamenta la commissione, redatto dalla passata composizione (2011-2014) e che stabiliva che “durante la prima seduta della commissione viene nominato il coordinatore e il segretario della commissione tra i componenti di nomina dei quartieri” è stato completamente disatteso. Il Consigliere Comunale Enrico Rossi, esponente del Partito Democratico, ha avanzato al propria candidatura, sostenuta a gran voce da alcuni partecipanti di un comitato civico cittadino presenti come uditori, che hanno incredibilmente sostenuto la sua candidatura pur non essendo previsto l'intervento di alcuno fra il pubblico”.
 

Ed infine Guiduzzi: “Ci siamo fermamente opposti, affiancati dall'assessore Francesca Lucchi, perché riteniamo che i fondi della Busca e il coordinamento della commissione debbano essere gestiti dai quartieri e non dal Consiglio Comunale, ritenendo pertanto la candidatura inopportuna. Nonostante le nostre proteste, Enrico Rossi è stato proclamato a gran voce coordinatore, senza effettuare alcun voto. La commissione è stata disturbata nella sua autonomia e siamo molto contrariati dall'atteggiamento tenuto dal Consigliere Rossi che si è portato dei sostenitori esterni per far passare la propria candidatura. Tali atteggiamenti tenuti da un esponente del Consiglio Comunale sono riprovevoli, ne prendiamo le distanze e chiediamo al consigliere Rossi di rifiutare l’incarico”.
?

Ed infine: “A fine commissione l'assessore Lucchi ha sommariamente fatto un quadro della situazione attuale della discarica. Non pienamente soddisfatti di quanto esposto durante la commissione dall'assessore e dalla lettera spedita dal Sindaco in mattinata, abbiamo oggi stesso richiesto alla Presidente della 2° commissione Caterina Molari la convocazione di una commissione apposita in cui Hera, Arpa e Provincia ci vengano ad aggiornare dello stato della discarica. Il Movimento 5 stelle non perde di vista ciò che sta avvenendo ed è avvenuto alla Busca e sarà sempre attento alla salute di chi vi abita e vive accanto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento