Commemorato il naufragio della Consolata e le sue 17 vittime: la cerimonia

Sabato mattina al porto di Cesenatico sono stare ricordate le vittime del naufragio della lancia “Consolata”, avvenuta il 21 luglio 1946

Sabato mattina al porto di Cesenatico sono stare ricordate le vittime del naufragio della lancia “Consolata”, avvenuta il 21 luglio 1946 nel tratto di mare di fronte a Ponente. "Proprio nel momento in cui le famiglie uscivano dall’incubo della II Guerra Mondiale e si riappropriavano della loro libertà, 17 persone di cui 9 bambini trovarono la morte a causa di una tempesta estiva che fece ribaltare l’imbarcazione. La città di Cesenatico e il Comune di Forlì (luogo da cui provenivano le vittime) a 72 anni di distanza ricordano le vittime di quella tragedia avvenuta in un giorno che doveva essere di festa e di vacanza. Un ringraziamento alla Cooperativa del Pescatore che organizza insieme alle famiglie delle vittime la cerimonia di ricordo di quel tragico avvenimento", afferma il sindaco Matteo Gozzoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento