Centro storico, la proposta agli esercenti: "Una quota mensile per sviluppare animazione"

Il comitato nasce con lo scopo condiviso di mantenere la sosta in Piazza della Libertà ( piazza delle poste ) sia esso in superfice che interrato e a questo non possiamo venire a meno , è altresì vero che ora la piazza c'è ma il degrado del centro

Una quota mensile da 50 euro "per eventi, attività ricreative per bambini, ragazzi e adulti, turismo, visite guidate, turismo, riscoperta della storia cesenate, incentivi prodotti KM zero, car sharing, sapori ed altro". Questa la proposta avanzata da Marco Giangrandi, presidente del Comitato Civico Piazza della Liberta. Con i 400 esercenti del centro storico, evidenzia Giangrandi, "si avrebbe a disposizione una somma di 240mila euro" per varie attività da svolgere " a rotazione nei luoghi del centro con una roadmap condivisa".

"Chiediamo - aggiunge un investimento perpetuo degli esercenti (in dieci anni si potrebbero raccogliere 2,4 milioni di euro di investimenti). Tutte le attività potrebbero essere portate avanti in sinergia con con il Comune stesso. Insieme possiamo vincere ma ognuno di noi deve rinunciare a qualcosa". Tra le proposte del comitato civico anche "la variazione dell'attuale progetto, con uno che riqualifichi la piazza e preveda il parcheggio interrato sviluppandolo in Project Finance o ancora meglio in Paternariato Pubblico Privato che non avrebbe impatti sul bilancio e sull'economia del Comune". Inoltre il reinvestimento "dei 3.1 milioni risparmiati per riqualificare e informatizzare i plessi scolastici Cesenati, trasformando in questo modo una spesa in un investimento perchè la scuola è il nostro futuro".

Giangrandi ricorda che "il comitato nasce con lo scopo condiviso di mantenere la sosta in Piazza della Libertà (piazza delle poste) sia esso in superfice che interrato e a questo non possiamo venire a meno". "E' vero che ora la piazza c'è - prosegue -, ma il degrado del centro già da tempo è iniziato e per risolvere questo problema tutti i Cesenati devono dare il proprio apporto concreto. Il centro storico è un patrimonio di tutti per cui istituzioni , esercenti e cittadini tutti devono mettere da parte le bandiere e lottare insieme per migliorare questa situazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • "Un giorno tristissimo", si è spento l'imprenditore dell'ortofrutta Daniele Brunelli

  • Stabile il rallentamento del virus (+12), si piange il 16esimo morto. In provincia oltre 1000 positivi

  • Caffè o spesa con bar e supermercati chiusi, una decina pizzicati dai Carabinieri

  • Il contagio si stoppa, zero nuovi casi ma due decessi. Un'altra vittima alla "Maria Fantini"

Torna su
CesenaToday è in caricamento