rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Come animare il centro? Patrignani: "Valorizzare le iniziative dal basso"

"Che fare per rilanciare Cesena, la città e il suo centro storico con iniziative che vadano oltre al successo delle fiere gastronomiche?" aperto il dibattito

“Che fare per rilanciare Cesena, la città e il suo centro storico con iniziative che vadano oltre al successo delle fiere gastronomiche? La domanda, che circola insistente ed è oggetto di interessanti servizi giornalistici,  è ben posta e la risposta non può essere univoca. Bisogna agire in più direzioni, per Confcommercio cesenate. Certo, gli eventi e le manifestazioni servono eccome, e lo dice un'associazione che ha sempre difeso a spada tratta le peculiarità di Cesena sostenendo che il brand di una città nasce anche da rassegne identitarie, negli eterogenei ambiti economici, sociali e culturali”: ad entrare nel dibattito in corso, dopo il successo del Festival del Cibo di Strada, è Corrado Augusto Patrignani, presidente Confcommercio cesenate.

Dice Patrignani: “Ragioniamo dunque insieme su nuovi eventi che portino in città sempre più persone da fuori e valgano il prezzo dello spostamento ma ragioniamo anche su come potenziare brand e sistema città. Le imprese di commercio, turismo e servizi possono dare un grande contributo e future iniziative e  possono e debbono vederle protagoniste in sinergia con il pubblico e altri partner. Già sin da adesso negozi e pubblici esercizi dimostrano in città la loro forza attrattiva. Pensiamo al centro storico in cui, specie in alcune parti, purtroppo non in tutte per varie ragioni, si verifica un incremento delle presenze. Solo un esempio: quest'estate l'osteria Albizzi che si trova in piazza Albizzi nel cuore del centro, ma in una zona fino a qualche anno fa un po' dimenticata e ora risorta, ha messo a tavola una sera nelle pedane della piazzetta e della via cento persone per un singolare white party, con i clienti rigorosamente vestiti di bianco a gustare prelibatezze e brindare. Ottima tavola, creatività, leggerezza conviviale, il buon vivere di cui la Romagna è capitale mondiale, a nostro avviso. Aggiungiamo tante altre iniziative di pubblici esercizi e commercianti promosse per via o parte di città”.

“La foto del White party che alleghiamo parla da sola: è il centro che vorremmo sempre vedere,  la prova che gli eventi migliori spesso nascono dal basso e non sono calati dall'alto e un white party, nato magari senza tante pretese, può divenire non certo il ma di sicuro un elemento caratterizzante di un territorio. Guardiamoci in casa, allora, e magari scopriremo di avere già eventi di alto livello da promuovere meglio e da fare andare a sistema. Una buona base su cui innestare l'evento clou, culturale o artistico che si voglia”, conclude Patrignani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come animare il centro? Patrignani: "Valorizzare le iniziative dal basso"

CesenaToday è in caricamento