"Come al mare ma in riva al fiume", esordio per la 'spiaggetta' lungo il Savio

Il progetto si concretizza dopo la fumata nera per il "Savio beach" nel 2013. Mercoledì sera l'inaugurazione della 'spiaggetta'

Novità lungo le sponde del fiume Savio: il chiosco "Acqua Dolce", nell'area a sé sottostante, mette a disposizione lettini ed ombrelloni, proprio come normalmente avviene in spiaggia. Il progetto si concretizza dopo la fumata nera per il "Savio beach" nel 2013. 

VIDEO: si parte con 16 ombrelloni e 30 lettini

Il titolare dell'attività Christian Pagliarani spiega l'innovatività dell'iniziativa: "A lanciare un progetto simile siamo tra i primi, in Italia qualcosa si è visto, però qui da noi sicuramente sì. L'idea è stata quella di 'far vivere' una parte naturale della città e far interagire il più possibile Cesena con le sue bellezze, come il Ponte Vecchio".

Si parte con poco: "Sono disponibili sedici ombrelloni con 32 lettini, questo è l'inizio di qualcosa, vogliamo capire e vedere se siamo bravi noi, se il Comune e la gente sono contenti, lavoreremo per questo. Partiamo piccoli con l'idea di scoprire bene che cosa si può fare per vedere tutti insieme dove si potrà arrivare".

Si può sempre scegliere di passare una giornata in riva al fiume: "Questo servizio c'è ogni giorno dalla mattina alla sera, come al mare, indicativamente fino alle 20, tutta l'estate. Normalmente sarà per i mesi di giugno, luglio ed agosto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La pulizia sarà un punto fondamentale di questa nuovo nuovo spazio: "La nuova area viene curata con un taglio dell'erba molto frequente, affinché le persone si sentano a posto in questo spazio, vogliamo educarle affinché possano raccogliere la loro immondizia, le cose che producono, infatti l'abbiamo anche scritto in dei cartelli. L'idea è quella di vivere il più possibile la natura rispettandola, imparando a tener pulito e facendo sì che le persone si prendano cura del proprio spazio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento