menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coma etilico a 14 anni: la ragazzina collassa in strada, ma si salva. Al venditore viene chiuso il negozio

Il coma etilico rappresenta la conseguenza più grave dell'intossicazione acuta da alcol

Ha rischiato grosso, finendo in coma etilico dopo un mix di alcolici. Una 14enne è stata ricoverata in coma etilico all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. L'episodio è avvenuto a Gatteo nella nottata del 22 giugno scorso. A soccorrere la minorenne, che stava trascorrendo le vacanze estive in un campeggio della zona, sono stati gli agenti della Polizia Municipale dell'Unione Rubicone e Mare. Il personale in divisa l'ha trovata senza sensi su una panchina in viale Giulio Cesare. La comitiva di giovani che era con lei ha riferito che l'amica è stata male dopo avere bevuto una grossa quantità di alcolici

Chiamata l’ambulanza, la giovane è stata portata all’Ospedale “M. Bufalini” e lì ricoverata in coma etilico.Nei giorni successivi gli agenti hanno acquisito le dichiarazioni dei componenti della comitiva e della stessa ragazza, tutti ospiti di un vicino campeggio, fortunatamente ripresasi, individuando così l’esercizio commerciale che aveva venduto loro gli alcolici, a Gatteo Mare. Al titolare, un cinquantacinquenne, è stata applicata una sanzione pecuniaria di 666 euro. L’esercizio verrà altresì chiuso per tre mesi.

Il coma etilico rappresenta la conseguenza più grave dell'intossicazione acuta da alcol e l'effetto si raggiunge quando il livello di etanolo presente nel sangue è circa il 3-4 per mille. Questo valore negli adolescenti questo valore si abbassa di parecchio. Il coma etilico è estremamente pericoloso e può essere letale perché provoca arresto cardiaco o respiratorio. Fortunatamente la 14enne è stata tratta in salvo appena in tempo, finendo fuori pericolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento