"Colonia" di gatti lungo il fiume, volontari in azione per aiutare la "gattara"

I volontari ne approfittano per esortare ad un Capodanno senza botti, a tutela degli amici a quattro zampe

foto pagina Facebook Comune di Borghi

Da Borghi una bella storia natalizia che coniuga l'amore e la passione per gli animali. I volontari dell'associazione Giacche Verdi per la tutela dei diritti degli animali del gruppo operativo locale Rimini nord sono scesi in campo per aiutare una signora che da tempo si prende cura con passione di una "colonia" di gatti che si sono stanziati, in località lo Stradone, nei pressi del fiume Uso. I volontari hanno portato cibo e rifornimenti e ne approfittano per esortare la popolazione ad un Capodanno senza botti, a tutela degli amici a quattro zampe. 

Come ogni anno tante associazioni e enti che si battono per la protezione degli animali sottolineano i danni che i botti di capodanno possono causare agli amici a quattro zampe. Ad esmpio nei gatti e nei cani un botto crea forte stress e spavento, tali da indurli a fuggire dai propri giardini e recinti per scappare da un rumore per loro insopportabile, finendo spesso vittime del traffico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in campagna, finisce sotto le ruote del trattore: muore un agricoltore

  • Rientra a casa e trova il rapinatore col coltello: "Io e te andiamo a prelevare". Lo salva il vigilante

  • Ladri scatenati nella notte, le telecamere riprendono la 'banda' dei camioncini da lavoro

  • Le temperature calano a picco: in arrivo vento e temporali: l'allerta meteo

  • Camion in fiamme sulla E45, domato l'incendio: strada chiusa in direzione sud

  • Temporali violenti nella notte, il fulmine sfiora la casa: "Spavento e danni nella mia camera"

Torna su
CesenaToday è in caricamento