Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Cesenatico

Colonia di Cesenatico al centro dello "scandalo appalti" di Milano

Spunta anche il nome di Cesenatico nei faldoni dell'inchiesta sulle colonie estive del Comune di Milano. La vicenda è in odor di "mazzette" e "appalti" e ha portato a tre arresti

Spunta anche il nome di Cesenatico nei faldoni dell'inchiesta sulle colonie estive del Comune di Milano. La vicenda è in odor di “mazzette” e “appalti” e ha portato agli arresti di Patrizio Mercadante un funzionario dell'assessorato alla Famiglia del Comune di Milano, il segretario generale di un istituto di tutela disabili A.P. e il presunto corruttore, Dario Zambelli di origini bergamasche e titolare di società di viaggi. Gli appalti in questione, per un totale che si aggira sui 38milioni di euro, per le case vacanza del Comune di Milano sono stati assegnati durante la precedente giunta, quella di Letizia Moratti.

Secondo l'accusa, la ditta di Dario Zambelli si sarebbe aggiudicata il bando d'asta per una cifra di 38milioni di euro senza, secondo quanto riportato da Corriere.it, avere i requisiti per partecipare alla gara. In cambio dell'assegnazione dell'appalto, che riguarda una colonia sita a Cesenatico e una a Pietra Ligure, il funzionario Fabrizio Mercadante avrebbe intascato una “mazzetta” da centomila euro registrata in bilancio come “consulenza”. I reati ipotizzati per Mercadante, Zambelli e Picheca sono quelli di truffa e corruzione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colonia di Cesenatico al centro dello "scandalo appalti" di Milano
CesenaToday è in caricamento