Coldiretti: "Contro le truffe promuovere la filiera corta"

Per prevenire e bloccare alla fonte questi pericolosi raggiri occorre accelerare l'entrata in vigore dell'obbligo di indicare in etichetta la provenienza delle materie prime

Bene i controlli 'dal campo alla tavola', perché consentono di smascherare truffe che mettono a rischio la salute dei consumatori, inquinano il mercato e danneggiano i produttori, ma per prevenire e bloccare alla fonte questi pericolosi raggiri occorre accelerare l’entrata in vigore dell’obbligo di indicare in etichetta la provenienza delle materie prime e soprattutto puntare su di un modello di sviluppo "a filiera corta e tutta italiana". Così Filippo Tramonti, presidente Coldiretti Forlì-Cesena, commenta l'ingente sequestro di false mozzarelle made in Italy portato a termine con perquisizioni e sequestri, effettuati anche sul territorio provinciale dal Corpo Forestale.

“Per combattere e stroncare tali inganni - sostiene Tramonti - occorre sì vigilare ma anche investire in qualità e trasparenza. Valori che ben si riassumono e ritrovano nel concetto di km zero e filiera corta". Proprio sul territorio locale, nel triangolo Forlì-Cesena-Rimini, è nato nel novembre 2010 uno dei primi esempi di filiera corta tutta italiana e perfettamente rintracciabile, quella che ha dato vita al progetto del pastificio Ghigi. Il progetto in questione si basa sulla creazione della prima filiera corta in Italia nel settore del frumento: un modo per assicurare agli agricoltori, attraverso la mediazione dei Consorzi Agrari, la giusta remunerazione e il controllo sulla produzione della materia prima ma anche per garantire al consumatore finale un prodotto ottenuto esclusivamente da grano duro italiano. E questo è un esempio molto importante, perchè è l'unico pacchetto di pasta oggi in commercio che riporta sulla confezione la provenienza del grano duro ed in più ogni pacchetto di pasta è "firmato" e garantito dai produttori agricoli”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mentre va in bici viene colpito da un'auto: è gravissimo

  • Il bar è in regola ma la segnalazione per l'allargamento fa infuriare i titolari: "Ci fermiamo"

  • In funzione da lunedì, ecco dove saranno i 3 T-Red: "Per ridurre gli incidenti negli incroci pericolosi"

  • Dopo il lockdown il bar non riapre più: "A queste condizioni non possiamo andare avanti"

  • Coronavirus, nel cesenate tre nuovi casi e nessun decesso

  • Drammatico schianto nella notte sull'A14: perde la vita un cinquantenne

Torna su
CesenaToday è in caricamento