Cronaca San Mauro Pascoli

Cocci di vetro in spiaggia, profonda ferita al piede per una ragazza

Si moltiplicano le ordinanze dei Comuni contro l'uso del vetro per quanto riguarda gli alcolici venduti in esercizi pubblici o commerciali spesso destinati a essere bevuti la sera in compagnia.

Si moltiplicano le ordinanze dei Comuni contro l'uso del vetro per quanto riguarda gli alcolici venduti in esercizi pubblici o commerciali spesso destinati a essere bevuti la sera in compagnia. All'origine di tali ordinanze c'è spesso la pericolosità dei vetri se si frantumano in cocci. Ne sa qualcosa una ragazza di 22 anni, addetta in un hotel di Gatteo Mare che martedì pomeriggio è uscita dalla spiaggia libera di Savignano Mare con una profonda ferita al piede e una copiosa perdita di sangue che non si bloccava, a causa della profondità del taglio, fino all'intervento del personale del 118, giunto sul posto con un'ambulanza.

In ausilio al soccorso anche la Polizia Locale di San Mauro Pascoli, dato che la giovane si è portata nella località di San Mauro Mare per chiedere soccorso al primo bar raggiungibile. Il taglio è stato causato probabilmente da un coccio di vetro nascosto sotto la sabbia, affondato nel piede per effetto del peso della persona gravante sul piede, mentre la giovane passeggiava con il fidanzato in spiaggia. La raccomandazione è quindi sempre di non disperdere il vetro, tanto più frantumarlo, anche nel corso di ritrovi improvvisati tra amici, per la sua grande pericolosità. Spesso infatti tagli del genere possono portare anche a recidere i legamenti e provocare lunghi periodi di cure e riabilitazione muscolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocci di vetro in spiaggia, profonda ferita al piede per una ragazza

CesenaToday è in caricamento