rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Cna di Forlì-Cesena, confermato alla presidenza Lorenzo Zanotti

Per il mandato 2021-2025 rinnovate presidenza e direzione. Conferma anche per il direttore generale Franco Napolitano

Si è svolta sabato al Teatro Verdi di Cesena l’assemblea elettiva conclusiva del rinnovo degli organi dirigenti di CNA Forlì-Cesena, per il quadriennio 2021-2025. Confermato alla guida dell’associazione il presidente provinciale Lorenzo Zanotti, 54 anni, forlivese, socio fondatore di Gala srl. Zanotti guiderà una presidenza provinciale rappresentativa delle varie anime che compongono l’associazione, sia in termini di territorio che si settori: Villiam Antonelli (Antonelli Edilizia srl), Daniele Battistini (Battistini Daniele), Davide Bellini (AT.Ed2 srl), Alice Nasolini (Studio tecnico Tecno-Nova), Paola Scalzotto (Paola Scalzotto), Sandro Siboni (Siboni & Battistini snc). Confermato anche il direttore generale Franco Napolitano.

L’assemblea, che si è svolta in forma privata, è arrivata a coronamento di un percorso elettorale che, a causa delle limitazioni imposte dalla pandemia, si è svolto tutto in modalità online: 11 appuntamenti, con oltre 1.000 imprenditrici e imprenditori che hanno votato per eleggere i propri rappresentati. Un sistema di rappresentanza articolato, quello di CNA Forlì-Cesena, che si è evoluto nel tempo per raccogliere bisogni e istanze di tutta la base associativa tra aree territoriali, raggruppamenti, unioni, mestieri e pensionati. L’assemblea è stata l’occasione per ricordare quanto realizzato da CNA nell’arco degli ultimi quattro anni, con un focus particolare sul supporto garantito alle imprese in occasione della pandemia.

Nella sua relazione il presidente confermato Zanotti ha delineato una prospettiva sugli anni a venire: “il prossimo quadriennio sarà un tempo speciale, un periodo di rinascita dove saremo chiamati nel nostro ruolo di imprenditori a dare un contributo in termini di idee, progetti ma soprattutto in termini di valori e di visione per proporre a tutti gli stakeholder un nuovo patto per lo sviluppo economico sociale del nostro territorio. Un patto tra stato, imprese, istituzioni locali e cittadini, per ripartire e scrivere una nuova pagina, per continuare a garantire quella qualità della vita che nei nostri territori contraddistingue la nostra storia da decenni a questa parte. Una qualità della vita che si fonda su imprese, buon lavoro, e coesione sociale: tre aspetti necessari indissolubili. Dobbiamo coltivare con cura nella nostra comunità i sentimenti di fiducia ed entusiasmo per una nuova ripartenza e dobbiamo farlo condividendo un obiettivo comune raggiungibile ma ambizioso “alto” motivante a cui riferirsi nei momenti di difficoltà. Noi vogliamo mantenere alto il BIL, Benessere Interno Lordo, del nostro territorio la provincia di Forlì Cesena attraverso il contributo fondamentale e indispensabile delle imprese”.
Zanotti ha poi rilanciato con alcuni temi che saranno al centro dell’agenda CNA per i prossimi anni: continuità d’impresa, mancanza di personale specializzato, spopolamento dei comuni periferici e montani, filiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cna di Forlì-Cesena, confermato alla presidenza Lorenzo Zanotti

CesenaToday è in caricamento