Nuovo direttore per Emilia Romagna Teatro: è il professor Claudio Longhi

Nato a Bologna nel 1966, Longhi è professore ordinario di Storia della regia e di Istituzioni di regia, all'Università di Bologna

Nuovo direttore di Emilia Romagna Teatro Fondazione. Si tratta di Claudio Longhi e rivestirà l'incarico dal primo gennaio prossimo fino al 2020. La decisione è stata presa all'unanimità dal consiglio d'amministrazione riunitosi lunedì. Nato a Bologna nel 1966, Longhi è professore ordinario di Storia della regia e di Istituzioni di regia, all’Università di Bologna. Per Emilia Romagna Teatro Fondazione ha firmato le seguenti regie:  Io parlo ai perduti. Le vite immaginarie di Antonio Delfini (2009), La Resistibile Ascesa di Arturo Ui di cui è protagonista Umberto Orsini (2010),  Il Ratto d’Europa, per una Archeologia dei saperi comunitari (Modena,2013 – Roma 2014), ed ha curato il progetto Carissimi Padri che ha dato vita allo spettacolo Istruzioni per non morire in pace. Patrimoni, Rivoluzioni, Teatro scritto da Paolo Di Paolo (2016).

Istruzioni per non morire in pace, coprodotto dal Teatro della Toscana debutterà al Teatro delle Pergola di Firenze il 7 aprile 2017. Tra il 2010 e il 2012 ha fatto parte del gruppo di ricerca legato a Progetto Prospero – progetto teatrale internazionale sostenuto dalla Commissione Cultura dell’Unione Europea fondato su  una collaborazione tra Théâtre Nationale de Bretagne di Rennes (Francia), Théâtre de la Place di Liège (Belgio), Emilia Romagna Teatro Fondazione di Modena (Italia), Schaubühne am Lehniner Platz di Berlino (Germania), Fundação Centro Cultural de Belém di Lisbona (Portogallo), Tutkivan Teatterityön Keskus di Tampere (Finlandia). 

“Auguro buon lavoro a Claudio Longhi che, dal 1 gennaio 2017 e fino al 2020, sarà il nuovo direttore di Emilia Romagna Teatro Fondazione. Il Consiglio ha votato all'unanimità la sua nomina, dopo una lunga selezione che ha valutato le candidature di professionisti di notevole spessore e internazionalmente stimati. Sono molto soddisfatto di questo percorso intrapreso, svoltosi all'insegna della serietà e della trasparenza”. Così l’assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti, ha commentato la nomina del nuovo direttore di Ert. “A Pietro Valenti, alla guida di Ert dal 1994- ha aggiunto Mezzetti-, va il nostro ringraziamento per la passione e la dedizione dimostrate nel promuovere in Italia e nel mondo il teatro e la danza prodotti in Emilia-Romagna e per aver fatto crescere Ert fino a portarlo alle vette tra i teatri nazionali e internazionali. La sua esperienza rimane ancora una risorsa cui fare riferimento per il nostro sistema culturale e teatrale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta mentre passeggia col figlio a bordo strada: muore una donna

  • La storia e i ricordi per i 50 anni di Amadori, maxi festa con 5mila dipendenti da tutta Italia

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Dopo decenni da dipendente Ombretta si mette in proprio, ecco "La Sarta"

Torna su
CesenaToday è in caricamento