Qualità della vita: ItaliaOggi "boccia" Forlì-Cesena, il Sole la promuove

Rispetto alla classifica stilata da "ItaliaOggi", emerge quindi un altro spaccato della provincia.

La provincia di Forlì-Cesena scala posizioni nella classifica della qualità della vita pubblicata da IlSole24Ore, balzando dal 25esimo al 18esimo posto. L'indagine, giunta al 28esimo anno, tiene conto di sei aree tematiche (Tenore di vita, Affari e lavoro, Servizi/Ambiente/Salute, Popolazione, Ordine pubblico, Tempo libero) per un totale di 42 indicatori con relative classifiche parziali, di tappa e finali. Secondo il quadro delineato dall' indagine annuale del Sole24Ore, è Belluno la provincia italiana con la migliore qualità della vita davanti a Aosta, Sondrio, Bolzano,Trento e Trieste, mentre Caserta la peggiore. In Romagna Ravenna è 23esima, perdendo ben 11 posizioni, mentre Rimini sale dal 33esimo al 27esimo posto. Rispetto alla classifica stilata da "ItaliaOggi", emerge quindi un altro spaccato della provincia.

TENORE DI VITA E SERVIZI - Per quanto riguarda il "tenore di vita" gli indicatori (56esima posizione) che hanno dato più punti sono i consumi per famiglia che si attestano a 2.765 euro (2.496 euro nel 2016). Sul capitolo "servizi e ambiente" (12esima posizione) la provincia eccelle sul "spesa in farmici", che la collocano al settimo posto. Su "affari, lavoro e innovazione" (26esima posizione, 17esima nel 2016) è positivo il punteggio sul tasso di occupazione dai 15 ai 24 anni, con 939 punti che valgono l'ottava posizione.

DEMOGRAFIA E INTEGRAZIONE - 18esima posizione, con 654 punti, per quanto concerne il capitolo "demografia, famiglia e integrazione". Spicca il 13esimo posto per "saldo migratorio interno per mille abitanti" e il 15esimo per "numero medio di anni di studio". 46esima posizione per laureati ogni mille giovani (25-30 anni). 43esimo posto per tasso di natalità ogni mille abitanti.

ORDINE PUBBLICO - 60esimo posto nell'ambito "giustizia, sicurezza e reati", guadagnando quattro posizioni rispetto all'anno precedente. Neo è l’ordine pubblico: 216 scippi e borseggi per 100mila abitanti (82esima posizione), 548 furti in casa (100esima posizione), 28 rapine (56esima posizione contro la 71esima dello scorso anno), 40 furti d'auto ogni 100mila abitanti (24esima piazza), 224 tra truffe e frodi informatiche (39esima posizione). 23esimo posto per "indice di litigiosità".

TEMPO LIBERO - Migliora la classifica per quanto riguarda il tempo libero, con un balzo dalla 35esima alla 23esima posizione. Buono il punteggio per il numero di sale cinematografiche ogni 100 abitanti, sesta posizione, per l'indice di sportività (531 punti) e per il numero di bar e ristoranti ogni 100mila abitanti: 500 punti e 43esima posizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

Torna su
CesenaToday è in caricamento