Cisl sulla nomina del direttore dell'Asp: "Poca pubblicità al bando"

Non accenna a spegnersi la polemica sulla nomina del nuovo direttore generale dell'Azienda Servizi alla Persona (Asp) del distretto socio sanitario di Cesena Valle Savio. Interviene il segretario provinciale della Cisl Antonio Amoroso

Non accenna a spegnersi la polemica sulla nomina del nuovo direttore generale dell'Azienda Servizi alla Persona (Asp) del distretto socio sanitario di Cesena Valle Savio. Il segretario provinciale della Cisl Antonio Amoroso replica alla Presidente dell'Asp che rivendica la correttezza delle procedure per la nomina del nuovo dg. Procedure ampiamente criticate da una parte dei sindacati e della politica (Pdl e Pri).

Non va giù, in particolare, che ci sia stato un solo candidato. “Lo scopo del decreto che regola la materia del pubblico impiego (D. Lgs 165/2001) che prevede la massima pubblicizzazione per i bandi pubblici – sostiene Amoroso – è quello di dare maggiori garanzie alla pubblica amministrazione per trovare la persona giusta acquisendo il più ampio ventaglio possibile di candidati. E’ stato fatto? Parrebbe di no” dice Amoroso che prosegue sostenendo che essendo già presente un “dirigente fisso” all'interno dell'Asp non è possibile, sempre per la fattispecie di legge, assumerne un altro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il problema è anche nel fatto che il direttore in pectore, Alessandro Strada, ha già un ruolo influente nella sanità della vallata. Infatti, l'intervento del segretario Cisl si chiude con la richiesta ai sindaci del distretto su come pensano di colmare il vuoto che lascerebbe l'unico candidato alla dirigenza Alessandro Strada che riveste attualmente l’incarico di coordinamento della programmazione sociale e sanitaria per tutti i comuni del distretto di Cesena-Valle Savio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento