Cisl: "Icarus non basta a risolvere i problemi"

Il sindacato: "Si ritiene che l'utilizzo delle risorse derivanti dalle multe di Icarus non diano le garanzie necessarie alla realizzazione di indispensabili iniziative"

"Condividiamo - si legge in una nota della Cisl - pienamente l’analisi allarmante, che il Sindaco Lucchi ha fatto qualche giorno fa sulla stampa, rispetto alla situazione occupazionale ed economica-produttiva del nostro territorio, con risvolti preoccupanti sulla tenuta del tessuto imprenditoriale e sociale, pertanto riteniamo si debbano mettere in campo urgentemente iniziative serie e condivise per intervenire a sostegno delle tante persone e famiglie in forte difficoltà nonché delle imprese".

"Tale iniziative, crediamo però, devono essere strutturate, con risorse certe e in grado di dare una risposta anche alle situazioni emergenziali. Per questo motivo si ritiene che l’utilizzo delle risorse derivanti dalle multe di Icarus non diano le garanzie necessarie alla realizzazione di tali indispensabili iniziative. Negli anni passati altre amministrazioni hanno utilizzato, per comporre il proprio bilancio, i proventi delle multe e scontano ancora adesso l’errore di quella scelta. Ci dispiacerebbe che il Comune di Cesena, che si è sempre contraddistinto nella buona amministrazione, imbocchi questa strada  incerta e pericolosa, esposta a provvedimenti e pronunciamenti esterni, ma anche ad un auspicato  comportamento corretto dei cittadini cesenati".

"Inoltre - aggiunge - dichiarare che questa proposta permetterebbe l’abbassamento della pressione tributaria ci sembra alquanto improprio. Se l’amministrazione e i gruppi consiliari vogliono affrontare con serietà e concretezza il tema della crisi altre devono essere le risorse da mettere a disposizione sul lavoro, sulle imprese e sul sociale. Le occasioni non mancano: la più imminente può essere la discussione sulla destinazione dell’avanzo di bilancio 2012 pari a quasi 2 milioni di euro; oppure nel mese di febbraio è stato approvato il bilancio preventivo 2013, già in quella sede Cgil Cisl e Uil hanno avanzato richieste e proposte che il Sindaco, nel verbale sottoscritto tra le parti, si è impegnato ad affrontare entro il 30 giugno, ma che non ha visto ancora nessuna convocazione".

"Ci auguriamo - conclude il sindacato - che il 22 aprile il Consiglio Comunale, inviti la Giunta ad aprire un confronto, che coinvolga anche le organizzazioni sindacali e imprenditoriali, per individuare e destinare risorse certe al lavoro, alle  imprese e al sociale per affrontare questa difficile fase economica di cui non si vede la fine e, discutendo delle risorse “offerte” da Icarus, prenda anche in considerazione, ad esempio, di destinarle a interventi straordinari sulla mobilità sostenibile e sulla valorizzazione centro storico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento