"Cinque milioni di euro di risorse", la gestione dell'emergenza Covid a Gatteo

In una prima fase sono state messe a punto e poste in essere una serie di misure volte alla gestione contingente dell’emergenza sanitaria

Oltre 5 milioni di euro, è questa la cifra complessiva delle risorse destinate dal Comune di Gatteo alla gestione dell’emergenza sanitaria e al corposo piano di misure di sostegno e rilancio per il periodo post Covid.

In una prima fase sono state messe a punto e poste in essere una serie di misure volte alla gestione contingente dell’emergenza sanitaria. 

A fare un resoconto su tutte le misure è l'amministrazione comunale. Collocazione nei punti di accesso dei principali edifici pubblici di termo scanner per la misura della temperatura corporea e per il controllo sull’uso della mascherina per l’accesso ai locali pubblici. Predisposizione di test sierologici gratuiti per i dipendenti comunali ed a prezzo calmierato per i cittadini, grazie all’accordo con Ismac. Supporto, per quanto di competenza, alla CRA Arturo Fracassi durante la gestione dell’emergenza, con fornitura di DPI e supporto logistico al personale sanitario di rinforzo. Messa a disposizione di un’area verde attrezzata esclusiva per ragazzi disabili, gestita e custodita tramite l’attivazione di progetti per l’inserimento lavorativo attuati con il supporto dei servizi sociali. Gestione e sanificazione dei parchi pubblici tramite l’attivazione di progetti per inserimento lavorativo attuati con il supporto dei servizi sociali. Finanziamento dei buoni spesa per coprire le domane ammissibili presentate ma non finanziate dalle risorse governative per esaurimento delle stesse; Coordinamento e sostegno alla gestione del servizio di spesa a domicilio per i soggetti più fragili. Sospensione e rinvio delle scadenze fiscali.

Poi c'è stata l'attuazione di 2 progetti mascherina con i quali sono state fornite ai cittadini 3 mascherine in tessuto lavabili e 3 mascherine chirurgiche, per soddisfare le necessarie esigenze connesse alle attività essenziali. Fornitura agli studenti di Gatteo, compresi quelli che frequentano gli istituti fuori Comune, di due mascherine in cotone lavabili e riutilizzabili e di un flacone di gel igienizzante. Supporto alla direzione scolastica per l’idonea predisposizione dei locali scolastici. 

Nella seconda fase è stato adottato un piano organico di misure di sostegno e rilancio per imprese e famiglie.  Per il sostegno alle famiglie sono state previste riduzioni per alcune tipologie di spesa  (Riduzione del 25% delle rette degli asili nido per ogni settimana di mancato servizio reso, Rimborso del 30% del costo degli abbonamenti del trasporto scolastico comunale) e specifici contributi a supporto dei nuclei famigliari (80mla euro per finanziare misure di immediato sostegno sociale alle fasce più deboli (contributi, CAV, inserimenti lavoratici, etc.) e oltre 20mila euro a sostegno della pratica sportiva presso le associazioni con sede nel Comune).

Consistenti anche le misure in soccorso alla sopravvivenza ed al rilancio delle nostre imprese: 200mila euro per contributi alle imprese che assumano residenti nel Comune di Gatteo; 200mila euro per riconoscere una riduzione del 30% della parte variabile della tariffa TARI per le imprese danneggiate dall’emergenza sanitaria; 100mila euro per l’erogazione di un contributo a fondo perduto a favore delle micro e piccole imprese; 25mila euro per la riduzione del 50% della TOSAP (tassa occupazione suolo ed aree pubbliche) per le aziende commerciali ambulanti e per sostenere la gratuità delle occupazioni operate dalle imprese del settore della somministrazione. Oltre a quanto sin qui descritto, ad esclusivo sostegno del comparto turistico, prima economia del Comune, sono state previste alcune specifiche misure: 65mila euro per la riduzione della prima rata IMU degli immobili turistici gestiti direttamente dai proprietari; Predisposizione di tre arene per lo svolgimento in sicurezza di oltre 150 spettacoli di intrattenimento all’aperto a favore dei nostri concittadini, dei turisti e dei tanti ospiti provenienti dai Comuni vicini; Contributo ai bagnini per la completa realizzazione della duna di tutela della nostra località a mare dalle mareggiate invernali.

Non di secondaria importanza è stato l’intervento sulla parte corrente del bilancio comunale, per sopperire alle minori entrate tributarie, così da non pregiudicare l’erogazione dei servizi essenziali e la continuità amministrativa dell’Ente. La somma degli stanziamenti operati per concretizzare tutte le misure di sostegno e rilancio supera la cifra di 1milione di euro; a questo si aggiungono circa 4milioni e mezzo di euro di parte investimenti, in grado di arricchire il patrimonio dell’Ente e generare economia e lavoro per tante imprese locali e non. 
Il Sindaco Gianluca Vincenzi commenta così il piano di misure stanziato: "Come Amministrazione siamo molto orgogliosi che un Comune come il nostro sia riuscito a contribuire al sostegno ed al rilancio dell’economia locale con una somma ben superiore a 5milioni e mezzo di euro, a beneficio dei nostri concittadini e delle nostre imprese, in termini di aiuti economici e investimenti volti al miglioramento della qualità della vita. Per noi il caposaldo del nostro operato è sempre stato il sostegno alla nostra comunità ed anche in una situazione drammatica e di estrema difficoltà non abbiamo voluto far mancare la nostra doverosa vicinanza a tutta la collettività, cercando di non lasciare indietro nessuno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le misure qui esposte - prosegue il sindaco - sono il frutto dell’impegno e della sinergia di tutta la struttura comunale, dalla Giunta a tutti i settori dell’Amministrazione e sono state condivise con il gruppo consiliare di maggioranza, con le associazioni di categoria, con il gruppo consiliare di minoranza, con i presidenti delle consulte di frazione e, per quanto riguarda l’incentivo alle assunzioni, con le associazioni sindacali territoriali. Siamo consapevoli che gli effetti economico-sociali di questa pandemia perdureranno anche nel futuro prossimo ed assicuriamo a tutti i nostri concittadini ed a tutte le nostre imprese che non verrà mai meno il nostro impegno a favore di tutti coloro che si troveranno in difficoltà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento