Cinghiali, piani di controllo: il parere favorevole di Confagricoltura

Carlo Carli (Confagricoltura): “In un incontro in Provincia abbiamo messo a punto le esigenze dei territori”

La Regione ha deciso, con delibera di giunta, una pianificazione territoriale sulla selezione e l’abbattimento dei cinghiali. Si tratta di una decisione che non poteva essere procrastinata e che gli agricoltori di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini vedono con favore. Il piano prevede abbattimenti da parte dei proprietari di impresa agricola con licenza di caccia. In un tavolo che si è svolto in queste ore in Provincia di Rimini – nei prossimi giorni si svolgeranno tavoli analoghi anche nelle altre province – gli agricoltori di Confagricoltura hanno messo a punto le esigenze dei territori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il Presidente di Confagricoltura di Forlì-Cesena e di Rimini, Carlo Carli “Si tratta di una iniziativa importante e che ci vede favorevoli. Abbiamo sottolineato l’esigenza che non solo i proprietari, ma anche i conduttori e i contoterzisti di un fondo possano essere inclusi nel piano di prelievo e di abbattimento dei cinghiali, ma si tratta di aspetti tecnici, su cui le autorità si sono dette dialoganti. Alcuni agricoltori, infatti, possono non essere nelle condizioni di poter abbattere direttamente un cinghiale, ma vivere in area nella quale ve ne è necessità, la nostra richiesta è quindi quella di estendere anche ai parenti o affini, dal secondo al quarto grado di parentela o ai contoterzisti, la possibilità data dalla norma regionale. Si tratta di una richiesta di estensione, ovviamente all’interno degli obblighi di gestione del piano di controllo e con le dovute attivazioni documentate. La selezione garantisce sicurezza per chi frequenta la campagna e ci vive. Purtroppo i cinghiali spesso causano danni e incidenti stradali, con esiti anche molto gravi, da questo punto di vista, rimarco il ruolo di guardiani del territorio da parte degli agricoltori, ruolo che hanno sempre avuto e che naturalmente oggi è ancora più importante e ammirevole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento