CinemaDays 2019, si torna in sala con soli tre euro: ecco le informazioni

Grazie all'iniziativa si potrà usufruire di tutte le prime visioni del periodo e dei film in sala al prezzo speciale di tre euro

Tornano i CinemaDays con la possibilità di vedere i film sul grande schermo a soli tre euro. Organizzati da Anec, Anem e Anica con il sostegno del Ministero dei Beni e Attività Culturali, i CinemaDays 2019 si svolgeranno da lunedì 1 a giovedì 4 aprile, con il prezzo del biglietto a 3 euro in tutti i cinema aderenti.

 L’obiettivo è di rilanciare l’intrattenimento in sala anche durante i mesi più caldi, allineando il mercato cinematografico italiano ai principali mercati mondiali, che hanno uscite di grande rilievo in tutti i mesi dell'anno. Al momento sono stati annunciati tanti blockbuster americani e, a breve, si comunicheranno anche le prime visioni di Film Italiani e di Cinema d'Autore. L’obiettivo è avere una line up di film in grado di soddisfare i desideri di tutte le audience.

Questa operazione vede allo stesso tavolo tutti gli attori dell’industria cinematografica italiana, e avrà il suo battesimo mediatico durante la cerimonia dei Premi David di Donatello, assegnati dall'Ente David di Donatello - Accademia del Cinema Italiano nella serata di mercoledì 27 marzo. Durante la serata, ampio risalto sarà dato ai CinemaDays in quanto preambolo all'Estate di Cinema 2019. Tanti anche i testimonial, tra i più amati dal pubblico, che si stanno mobilitando per il raggiungimento di questo obiettivo.

Dall'1 al 4 aprile, oltre ad usufruire di tutte le prime visioni del periodo e dei film in sala al prezzo speciale di 3 euro, gli spettatori potranno vedere per la prima volta tutta la line up che caratterizzerà la nostra estate di cinema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

Torna su
CesenaToday è in caricamento