rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Centro  / Piazza della Libertà

Cibo di strada, il festival 'prende per la gola' i cesenati: non mancano il ciclo di cooking show e il premio dedicato a Gianpiero Giordani

Torna il Festival Internazionale del Cibo di Strada a Cesena, giunto alla sua 14° edizione e insieme a lui la seconda edizione del “Gianpiero Giordani Street Food Award” ed il ciclo di show-cooking di “Incontri di Gusto”

Torna il Festival Internazionale del Cibo di Strada a Cesena, la prima e più importante kermesse di “street food” organizzata in Italia, giunta alla sua 14° edizione e insieme a lui la seconda edizione del “Gianpiero Giordani Street Food Award” ed il ciclo di show-cooking di “Incontri di Gusto”.

Come negli anni scorsi oltre alle delegazioni di 7 Regioni italiane (Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Marche, Puglia, Toscana, Sicilia)  e 6 Paesi esteri (Argentina, Cina, India, Messico, Perù, Thailandia) che prenderanno il pubblico per la gola con oltre 100 diversi cibi di strada, riprende, dopo la pausa forzata causata dal Covid19, il premio “Gianpiero Giordani Street Food Award” giunto alla sua seconda edizione, dedicato a colui che ha dato vita al Festival, insieme a Andrea Pollarini di Leisure Lab.

Non mancheranno i seguitissimi “Incontri di Gusto”, il ciclo di cooking show che sveleranno le origini, la storia e le ricette di alcune delle specialità più amate del Festival e di altri cibi di strada meno noti.  Gli incontri si terranno nello spazio dehor all’esterno del Bar Amor (Corso Garibaldi, 6/8), di fronte a Piazza della Libertà, nel cuore di Cesena. 

L’accesso agli incontri è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili e si conclude sempre con una degustazione della specialità presentata. Novità assoluta del 2022 è la realizzazione del Festival dei Giochi di Strada, in collaborazione con Associazione Aidoru, che si terrà in Piazza Almerici nelle stesse giornate del Cibo di Strada. Una tre giorni capace di esaltare tutto il centro storico.

Programma

Venerdì 7 ottobre, ore 19h00 – Ceviche carretilero – Perù 

Simbolo della cocina marinera peruana, il pesce crudo marinato con succo di limone, zenzero e aromi, servito con diverse guarnizioni, viene proposto in Perù anche nella versione street dai chioschi e dai carrettini di ambulanti. 

A cura del giornalista “gastronomade” Vittorio Castellani

Sabato 8 ottobre, ore 11h00 – P?n?p?r? - India 

I p?n?p?r? rappresentano uno degli snack food più popolari della cucina di strada indiana. Sono semplici palline fritte di pani roti, ripiene di una salsa speziata, da qui la loro denominazione che significa “pani d’acqua”. 

A cura del giornalista “gastronomade” Vittorio Castellani

Sabato 8 ottobre, ore 18h00 – Pizza Napoletana – Italia (Napoli) 

La pizza napoletana, forse il piatto più iconico della cucina italiana, presentata da un vero maestro pizzaiolo, il famoso Errico Porzio ospite al festival internazionale del cibo di strada pronto a mostrarci i suoi segreti.         A cura della condotta Slow Food Cesena

Domenica 9 ottobre ore 11h00, Qotbane marrakchi – Marocco 

Gli spiedini speziati qotbane rappresentano uno dei cibi di strada più popolari dello street food maghrebino… Il loro profumo avvolge al tramonto i chioschi di Piazza Djeema el Fna a Marrakech… e anche questo showcooking.

A cura del giornalista “gastronomade” Vittorio Castellani.

Domenica 9 ottobre ore 17h00, Cioccolata 

Il festival strizza l’occhio anche ai più piccoli e non solo, per stuzzicare le voglie e l’interesse dei più golosi, laboratorio/degustazione sul cioccolato.

Il “Festival Internazionale del Cibo di Strada” di Cesena, organizzato da Confesercenti Cesenate, Slow Food Cesena ed Eventi in Itinere con la consulenza del giornalista Vittorio Castellani, in collaborazione con Comune di Cesena, Confesercenti Emilia-Romagna, Credito Cooperativo Romagnolo, Centrale del Latte di Cesena, Matilde Studio, Mito Sistema Ambiente, Sidea spezie – L’impero del sole, Aidoru Associazione., è un appuntamento consolidato e atteso. 

Dopo la parentesi causata della pandemia Covid-19, l’evento torna nella sua dimensione originale e si amplia con diverse nuove presenze. Interessanti e qualificate, come sempre saranno le delegazioni che partecipano all’appuntamento. Il Festival di Cesena è nato nel 2000 ed è la prima manifestazione dedicata in Italia a questo tipo di cucina. Oggi un po’ tutti parlano di cibo di strada ed organizzano iniziative su questo particolare filone dell’universo “Food”, ma quello di Cesena resta il primo ed il più autentico appuntamento, che intende “fare cultura” su questo tema. 

Il suo successo è testimoniato ogni anno da un pubblico fedele che sfiora i 100.000 visitatori e dall’attenzione a lui riservato dai Media locali e nazionali. 

Il Festival è organizzato da Confesercenti Cesenate, Slow Food Cesena ed Eventi in Itinere con la consulenza del giornalista Vittorio Castellani, in collaborazione con Comune di Cesena, Confesercenti Emilia-Romagna, Tipico a Tavola, Credito Cooperativo Romagnolo, Centrale del Latte di Cesena, Matilde Studio, Mito Sistema Ambiente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo di strada, il festival 'prende per la gola' i cesenati: non mancano il ciclo di cooking show e il premio dedicato a Gianpiero Giordani

CesenaToday è in caricamento