Chili di droga sequestrata nel Rubicone nell'inceneritore, la Polizia: "Che soddisfazione"

La Polizia Locale Unione Rubicone e Mare ha provveduto alla distruzione della droga nell'inceneritore di Forlì

"Oggi all'inceneritore di Forlì procediamo alla distruzione di alcuni chilogrammi di droga confiscata a seguito di nostri sequestri operati nei mesi scorsi. La distruzione è stata disposta dall'Autorità Giudiziaria. Per noi è una grande soddisfazione". Lo scrive sulla propria pagina Facebook la Polizia Locale Unione Rubicone e Mare.

La droga sequestrata da forze dell’ordine e magistratura viene inizialmente tenuta in deposito per il tempo necessario alle perizie e al prelievo di piccoli campioni per uso processuale (in genere circa dieci giorni). Poi è il giudice ad ordinarne la distruzione, che avviene in inceneritori specialmente predisposti, dopo aver controllato che non ci siano pericoli per l'ambiente. Tutte le confezioni di droga che vanno nell’inceneritore sono controllate per verificare che il contenuto non sia stato sostituito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vuole pagare la macchina per il caffè 3 euro, sostituisce l'etichetta: il trucchetto finisce con la denuncia

  • Tragedia al Bufalini, neonata morta: fissata l'autopsia per fare luce sul caso

  • La piaga degli "Hikikomori", a Cesena sono più di 100: "Qui terreno fertile, ecco i segnali"

  • Lupi a pochi passi dalla via Emilia, numerosi gli avvistamenti a Longiano

  • Una stanza in più: come costruire una veranda

  • Si continua a cercare l'anziano scomparso, scandagliato anche il Savio

Torna su
CesenaToday è in caricamento