Cronaca

Chiede l'elemosina, viene allontanato ed estrae un coltello: profugo denunciato

E' stato trovato e denunciato un profugo accusato di aver bandito un coltellino dopo che era stato allontanato in quanto chiedeva l'elemosina in modo troppo insistente

E' stato trovato e denunciato un profugo accusato di aver bandito un coltellino dopo che era stato allontanato in quanto chiedeva l'elemosina in modo troppo insistente. L'uomo è stato fermato martedì nei pressi del grattacielo, nella zona dei Giardini a Mare: si tratta di un nigeriano di 24 anni che al controllo degli operatori di Volante si è rifiutato di fornire le generalità.

Accompagnato al posto di polizia il nigeriano  ha estratto dallo zaino una carta d’identità e un permesso di soggiorno di profugo, residente nel comune di Urbania presso  una struttura di accoglienza del luogo, ma di fatto aveva subito controlli a Ravenna, Arezzo, Matera e nel Lazio. Il 24enne è stato riconosciuto come colui che tre giorni fa si era dato alla fuga dopo aver chiesto ripetutamente elemosina a clienti di alcuni bagni di levante. I clienti si sono rifiutati ed hanno chiesto l’intervento dei bagnini, poiché lo stesso insisteva in maniera anche aggressiva. Il profugo a quel punto aveva affrontato i bagnini  con minacce  ed ingaggiato con loro una colluttazione brandendo un coltello a serramanico. Lo stesso pertanto è stato denunciato per  rifiuto di fornire generalità e minacce aggravate dal porto di coltello, che al momento del controllo non è stato rinvenuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede l'elemosina, viene allontanato ed estrae un coltello: profugo denunciato

CesenaToday è in caricamento