Chi controlla i nostri dati? Spiegata l'importanza del dominio della rete

L'incontro si è tenuto la scorsa settimana alla Biblioteca Malatestiana

Chi controlla i nostri dati? A Cesena Dario Fabbri e Federico Petroni, di Limes, hanno spiegato l'importanza del dominio della rete. L'incontro si è tenuto la scorsa settimana alla Biblioteca Malatestiana. "In un mondo globalizzato e dominato dagli Stati Uniti d'America - ha detto Fabbri - anche il predominio della rete internet è questione strategica di primaria importanza. È per questo che da anni gli Stati Uniti stendono cavi sottomarini, a livello governativo o tramite le multinazionali americane, per mantenere ed allargare la supremazia degli Stati Uniti sulla gestione e possesso dei dati, sempre più preziosi nel campo dell'intelligence".

"Basti pensare che la sola Facebook raccoglie i dati di circa 2,2 miliardi di utenti in tutto il mondo. Il predominio delle rotte marittime che hanno consentito, agli Stati Uniti d'America, di creare e governare la globalizzazione si è replicato nei fondali marini per la rete internet - ha aggiunto -. Gli Stati Uniti posseggo oltre il 50 per cento di questi cavi fondamentali per la connessione internet in tutto il mondo.

"Altro aspetto di controllo della rete sono - come ha spiegato Petroni - le cyberguerre ovvero il predominio degli Stati nella tecnologia informatica per la difesa e l'attacco delle reti e dei computers degli Stati antagonisti. Anche in questo scacchiere virtuale gli Stati Uniti sono egemoni anche perché è stato proprio il Pentagono ad inventare la rete internet ora prestata ad uso civile. Altri importanti  attori, in questa competizione, sono la Cina e la Russia mentre l'Europa è praticamente assente. In conclusione lo scacchiere dello spazio fisico di competizione degli Stati si riflette su quello virtuale della rete internet e questo comporta importanti ripercussioni su tutti noi, come spiegato nel numero di Limes di novembre 2018".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento