Cesenatico, via libera al ripristino della condotta a mare impianto di sollevamento delle acque bianche

Nell’estate 2016, infatti, la chiglia di un peschereccio o di un natante ha provocato il cedimento della parete del tubo in acciaio nel tratto compreso tra la battigia e la scogliera

La Giunta ha approvato il progetto esecutivo del ripristino della condotta a mare dell’impianto di sollevamento delle acque bianche di Piazza Volta. Nell’estate 2016, infatti, la chiglia di un peschereccio o di un natante ha provocato il cedimento della parete del tubo in acciaio nel tratto compreso tra la battigia e la scogliera. Tale interruzione aveva fatto sì che le acque bianche provenienti dall’impianto di sollevamento di Piazza Volta venissero immesse a mare in zona di balneazione; pur trattandosi di acque bianche (acqua piovana non inquinata) il fatto aveva sollevato diverse lamentele da parte di operatori e turisti.

Il sistema di raccolta di acque bianche, a Villamarina, fu realizzato negli anni 2004-2005 e comprende una rete di condotte che confluiscono nell’impianto di sollevamento ubicato in Piazza Volta. Le acque, a loro volta, vengono allontanate e scaricate a mare attraverso una condotta interrata in acciaio collocata lungo Via Fermi ed espulse oltre la barriera degli scogli. L’intervento consisterà nella sostituzione di un tratto di condotta interrata, nella parte sommersa e della sostituzione della parte finale che è posta oltre la linea della scogliera.  Le opere si svolgeranno in mare con l’ausilio di sommozzatori e di un pontone.

Si prevede la posa di un tubo in poliestere rinforzato con fibre di vetro, fissato al fondale. Al termine della condotta è prevista l’istallazione di un segnalatore radarabile e luminoso come previsto dalle norme. La cifra stanziata per questo intervento manutentivo consiste in 160mila euro. I lavori saranno eseguiti entro l’inizio della stagione estiva, il tempo di esecuzione è di circa 45 giorni, tenendo conto delle condizioni meteo. 

La realizzazione dell’intervento era stata sollecitata più volte anche dal Comitato di Zona di Valverde – Villamarina, tuttavia la necessità di aggiornare il capitolato delle opere marittime ha previsto un allungamento dei tempi. Commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Valentina Montalti: "Il progetto era stato finanziato dalla Giunta nel 2017 per mettere in sicurezza il tratto di zona che è il tratto di maggior densità turistica della città, ci auguriamo che le condizioni meteo ci aiutino a non allungare i tempi di posa del tubo. Continueremo ad informare i cittadini sullo stato di avanzamento dei lavori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento