"C'è un sub in difficoltà", scatta maxi operazione di ricerca e soccorso

I mezzi di Capitaneria di Porto, dei vigili del fuoco e l'elicottero della polizia di Stato al lavoro per verificare la segnalazione

E' scattata nel pomeriggio di venerdì, e sta ancora andando avanti nella giornata di sabato, la maxi operazione di ricerca e soccorso che vede impegnata la Capitaneria di Porto di Cesenatico, i vigili del fuoco e l'elicottero della polizia di Stato. A dare l'allarme, venerdì, è stato un bagnante che, a suo dire, aveva notato un corpo sul fondo del mare. Tornato a riva, ha immediatamente fatto scattare le operazioni ma, ancora in serata, non era stato possibile individuare quanto dichiarato dall'uomo. Secondo le ricerche operate dalla Capitaneria, tuttavia, nessun bagnante o subacqueo mancava all'appello e, dalle abitazioni private così come dalle strutture ricettive, erano stati segnalati dei mancati ritorni a casa. Le auto in sosta, nel raggio di un chilometro dalla segnalazione, sono state controllate e, attraverso i numeri di targa, tutti i proprietari sono stati contattati. Le operazioni di ricerca e soccorso sono proseguite anche per tutta la mattinata di sabato ma, al momento, si tende a pensare che chi ha segnalato il corpo sul fondo si sia sbagliato. E' l'allarme è cessato nel pomeriggio, anche per il fatto che non è stata denunciata la scomparsa di persone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento