Cesenatico, tornano i "cercatori d'oro". A disturbare i concorrenti ci saranno le detectorine

Anche quest'anno la spiaggia libera davanti al grattacielo diventerà campo di battaglia per i concorrenti armati di metal detector

Si sono aperte le iscrizioni alla quinta edizione del "Garrett contest", una delle più importanti gare europee di ricerca con metal detector che si disputerà il prossimo 28 aprile (dalle ore 9) sulla spiaggia libera davanti a piazza Costa, a Cesenatico.

Ad organizzare l’evento, che si avvale del patrocinio del Comune e della Cooperativa Bagnini della Riviera, sarà ancora una volta la Securitaly di Cesenatico, azienda leader in Italia nella vendita e nell'assemblaggio di prodotti legati alla sicurezza, all'hobbistica, all'industria e all'energia.

Per un’intera domenica, sotto il sole della Romagna, la battigia della città leonardesca si trasformerà in un vero e proprio “campo gara”, dove i “cercatori d’oro”, armati di metal detector, daranno la caccia alle loro pepite. Per dare un tocco di fascino e seduzione all'evento, è confermata anche la presenza delle "detectorine", ovvero le ragazze "molestatrici" che, senza interferire nel regolare svolgimento del contest, proveranno a disturbare la concentrazione dei concorrenti durante le operazioni di ricerca.

I partecipanti (disponibili, a numero chiuso, 250 pettorali), con qualsiasi marca o modello di metal detector, proveranno a ripetere le gesta dei protagonisti di "Diggers" (Cercatori d'oro), il celebre reality televisivo in onda su National Geographic. E ospiti della rassegna cesenaticense saranno proprio i protagonisti della serie tv: "King George Kg" e Tim "Ringy", i leggendari cercatori di tesori che, tra la Caroline e il Messico, "armati" di sofisticatissimi dispositivi, vanno a caccia di cimeli e di reperti d'inestimabile valore. 

"E' un evento in grande crescita che, ogni anno, richiama a Cesenatico tantissimi appassionati - spiega uno dei soci di Securitaly Roberto Terranova - del resto, l'hobby dei metal-detector anche in Italia annovera sempre più praticanti. Siamo partiti cinque anni fa quasi per gioco, oggi l'evento è diventato, nel suo genere, uno dei più importanti a livello europeo". 

La gara cesenaticense si svolgerà  sulla spiaggia libera davanti al grattacielo, in un "campo gara" di circa 3500 metri quadri. Scopo della contesa è quello di trovare i gettoni precedentemente sotterrati sotto la sabbia (al massimo a 10-15 centimetri di profondità). I gettoni sono realizzati in differenti tipologie di metallo e verranno mostrati solo il giorno della gara: “Anche quest’anno metteremo in palio premi di un certo valore – prosegue Terranova – ma vorremmo che lo spirito competitivo non diventasse mai prevalente rispetto al vero obiettivo della rassegna che vuole essere, prima di tutto, un divertente momento di condivisione tra appassionati della stessa disciplina. Non a caso, il contest è aperto a tutti, anche ai bambini”.

La gara sarà suddivisa in 4 turni di qualificazione che si svolgeranno alla mattina della domenica, 2 semifinali e una gara finale in programma nel pomeriggio dalle ore 15.30. I concorrenti verranno suddivisi in differenti gruppi, contrassegnati ognuno da un differente colore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento