rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Cesenatico

Cesenatico si lecca le ferite del maltempo, Gozzoli: "Danni anche al teatro comunale, caduti 50 alberi". Battistoni: "La stagione deve andare avanti"

La quiete dopo la tempesta. Ma è tempo di rimboccarsi le maniche e fare la conta dei danni. Cesenatico si lecca le ferite dopo l'eccezionale ondata di maltempo che ha sferzato nella giornata di sabato in particolare le zone di Valverde e Villamarina

La quiete dopo la tempesta. Ma è tempo di rimboccarsi le maniche e fare la conta dei danni. Cesenatico si lecca le ferite dopo l'eccezionale ondata di maltempo che ha sferzato nella giornata di sabato in particolare le zone di Valverde e Villamarina. Pioggia battente, burrasca, raffiche di vento fino a 110 chilometri orari, il mare ha 'invaso' viale Carducci. A fare il punto sul versante degli stabilimenti balneari ci pensa Simone Battistoni, titolare dello storico Bagno Milano, e presidente della cooperativa bagnini di Cesenatico.

"La fortuna nella sfortuna - afferma Battistoni - è che il maltempo si è abbattuto in particolare su quegli stabilimenti che stavano già chiudendo la stagione, come nella zona di Villamarina. A Ponente si sono verificati meno danni, qui i bagni sono abituati ad andare avanti un altro pochino. Fortunatamente la zona più centrale di Levante è stata risparmiata, e dal punto di vista turistico è cambiato poco, domenica la situazione era pressoché vicina alla normalità".

VIDEO - Gli allagamenti

Gli stabilimenti balneari hanno dovuto fare i conti con "ombrelloni sradicati, zattere rovesciate, passerelle divelte, ma i danni maggiori ovviamente li causano gli allagamenti alle strutture perché creano danni agli impianti elettrici. Abbiamo passato una giornata a pulire. L'allerta meteo un po' ha aiutato, ma se ti arriva una tale quantità d'acqua allo stabile puoi fare poco per difenderti". 

Messa in sicurezza negli alberi, divieto di accesso nei parchi

Ma la stagione turistica di Cesenatico deve andare avanti? "Direi proprio di sì, infatti abbiamo mantenuto ancora attivo il servizio di salvataggio. Penso sia importante continuare ad offrire servizi fino alla fine di settembre. Come è andata l'estate 2022? Bene, il problema è che i vantaggi economici sono stati praticamente annullati dal caro-bollette. Uno stabilemento come il mio (il Bagno Milano) si è trovato a pagare 10mila euro in più di energia elettrica. Il lato positivo è che con questi rincari, se non fosse andata bene la stagione, sarebbe stato un bagno di sangue".

La furia del vento e i danni 

In prima linea per tutta la giornata di sabato, nei momenti più critici, c'è stato sicuramente il sindaco Matteo Gozzoli, che ha constantemente aggiornato su Facebook i cittadini dell'evolversi della situzione maltempo. "Rispetto a sabato - spiega il sindaco di Cesenatico - emergono ulteriori danni, ad esempio alle grondaie di edifici pubblici, come il teatro comunale. A Villamarina un pontile è stato abbattuto dalla furia del vento. Ma oggi (lunedì) ci saranno i sopralluoghi nei parchi e aree verdi di Cesenatico, che abbiamo deciso inizialmente di tralasciare, perchè tutta la nostra attenzione era sulla viabilità" Anche la sede universitaria del corso di acquacoltura e igiene delle produzioni ittiche fa la conta dei danni: "In pratica è stato danneggiato il tetto - spiega Gozzoli - il vento ha divelto una copertura in lamiera".

Il vento ha sferzato la cittadina rivierasca "facendo cadere o danneggiando circa 50 alberi. In mattinata ci sarà il sopralluogo della Protezione civile per valutare lo stato dell'arenile. I danni maggiori si sono verificati nei tratti in cui la spiaggia è più corta, a Valverde l'acqua è arrivata sul lungomare allagando cortili e cantine". L'allerta meteo ha aiutato a prevenire? "E' stata diramata, ma probabilmente non ci si aspettava raffiche di vento di questa portata, noi abbiamo fatto partire tutti gli avvisi possibili". Molti stabilimenti balneari si leccano le ferite, ma quelli delle zone meno colpite come Levante già domenica sono stati in grado di tornare alla normalità accogliendo i turisti, dimostrando l'operosità romagnola, e la voglia di reagire alle avversità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesenatico si lecca le ferite del maltempo, Gozzoli: "Danni anche al teatro comunale, caduti 50 alberi". Battistoni: "La stagione deve andare avanti"

CesenaToday è in caricamento